Roma, rivenuta neonata senza vita nel fiume Tevere

ROMA: trovata neonata senza vita nel fiume Tevere

Home > Attualità > Roma, rivenuta neonata senza vita nel fiume Tevere

La tragedia è avvenuta poche ore fa a Roma, intorno alle 15:30, precisamente in zona Centro Giano. Un pescatore ha notato qualcosa che galleggiava nel fiume Tevere e quando si è reso conto che si trattava del corpicino di un neonato, nel totale panico, ha allarmato i soccorsi. I sommozzatori si sono precipitati sul posto ed hanno rinvenuto il piccolo cadavere.

Una neonata, morta da non molto tempo, poiché il corpo non mostrava segni di putrefazione. Il cordone ombelicale ancora attaccato.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e il 118, ma la bambina era già morta.

La Polizia ha chiuso l’intera zona e la neonata è stata portata in obitorio. Adesso sul suo corpicino verrà effettuata l’autopsia, che stabilirà la causa della morte.

Le forze dell’ordine stanno indagando e raccogliendo qualunque traccia possa portarli ai genitori della bambina o a chiunque l’abbia gettata nel fiume Tevere.

Gli agenti stanno anche verificando la possibile presenza di telecamere di sicurezza della zona. I nastri potrebbero essere essenziali per provare chi sia stato a compiere un gesto del genere.

Purtroppo ogni ipotesi verrà presa in considerazione. La neonata potrebbe anche essere stata gettata subito dopo il parto.

Al momento non si può nemmeno stabilire il punto esatto in cui la piccola sia stata gettata, poiché la corrente potrebbe averla fatta arrivare lì, all’altezza di Mezzocamino, da qualsiasi parte.

Una vicenda che ha scosso tutto il paese.

In attesa di ulteriori aggiornamenti.

Non è l’unico incidente in questi ultimi giorni. Ieri un bambino di tre anni, è caduto nelle piscinetta gonfiabile di un asilo privato, adibito a centro estivo. E’ ricoverato in gravi condizioni. Potete leggere l’intera notizia qui: Verona, bambino di tre anni cade nella piscina allestita nell’asilo: è grave

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI