Morte Romina Vento

Romina Vento, morta nell’auto lanciata dal compagno: la figlia avrebbe scoperto tutto dai social

La figlia di 15 anni di Romina Vento, morta nell'auto guidata dal compagno, avrebbe scoperto tutto dai post sui social network

Una tragedia senza fine è quella che è accaduta la scorsa notte, tra il 19 e il 20 aprile. Romina Vento è morta nell’auto lanciata nel fiume dal compagno. Quest’ultimo si trova attualmente nel carcere di Bergamo, accusato di omicidio volontario.

Arrestato il compagno di Romina Vento

La figlia maggiore della coppia, una ragazza di 15 anni, che al momento dell’incidente si trovava a casa con il fratellino di 10 anni, avrebbe scoperto tutto attraverso i social network. Le foto della macchina nel fiume Adda, quelle della sua mamma accompagnate dalla notizia della sua morte e l’arresto del papà.

Morte Romina Vento: il racconto dei testimoni

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, dopo le testimonianze dei presenti, sembrerebbe che Carlo Fumagalli stesse guidando a tutta velocità, mentre Romina Vento gridava e chiedeva aiuto.

Arrestato il compagno di Romina Vento

Dopo che la vettura è finita nel fiume, il compagno si sarebbe allontanato a nuoto, lasciando lì la madre dei suoi figli. Una volta raggiunta la riva, sarebbe poi fuggito tra la vegetazione. I testimoni hanno visto tutta la scena, nonostante il buio, grazie alla torce dei cellulari.

Dopo la fuga, gli agenti lo hanno rintracciato sull’altra sponda del fiume Adda, tre ore dopo il drammatico incidente.

Il corpo senza vita della mamma di 44 anni, è stato recuperato dai sommozzatori. Gli operatori del 118 non hanno potuto fare nulla per salvarla, era già troppo tardi. Romina è stata dichiarata morta e il suo corpo trasportato all’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo, in attesa di autopsia. Quest’ultima stabilirà la causa certa della sua morte.

Arrestato il compagno di Romina Vento

Alcuni dei presenti hanno raccontato di aver sentito l’uomo gridare “Mio figlio”, ma fortunatamente il piccolo non era in auto. Si trovava a casa con la sorella quindicenne.

Al momento Carlo Fumagalli è accusato di omicidio volontario e si trova nel carcere di Bergamo. Le forze dell’ordine stanno indagando e stanno cercando di capire cosa sia accaduto davvero tra i due in quella tragica notte.

Notizia in aggiornamento.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"