Morta Rosetta Rinaldi

Rosetta Rinaldi, la mitica nonna di Casa Surace, è morta a 89 anni

Lutto nel mondo del web per la scomparsa di Rosetta Rinaldi, la dolce nonnina dei video di Casa Surace, uno dei gruppi italiani più seguiti

Nelle ultime ore si è diffusa la notizia della scomparsa di Rosetta Rinaldi. In molti la conosceranno con il nome di nonna Rosetta. Con questo appellativo, infatti, era diventata una vera e propria star del web, essendo protagonista di numerosi video del gruppo di Casa Surace.

Morta Rosetta Rinaldi
Credit: Casa Surace

Dal 2015 il suo volto, la sua voce e le sue simpatiche raccomandazioni da nonna erano diventate di tendenza su tutti i social. Dall’Italia, i video di Casa Surace in cui è comparsa sono arrivati anche fuori confine, facendo sorridere milioni di persone.

Rosetta era nata nel 1933 a San Giorgio a Cremano, la stessa città che ha dato i natali niente meno che a Massimo Troisi.

Per una vita intera ha fatto la casalinga e, forse anche per quello, è riuscita ad entrare così bene nei panni della nonna più amata del web.

Per un lungo periodo della sua vita ha vissuto anche a Genova, prima di tornare in pianta stabile nella sua Campania, dove ha vissuto fino alla fine a Sala Consilina, in provincia di Salerno.

Era la vera nonna di Beppe Polito, uno degli attori che nel 2015 ha dato vita a Casa Surace, un gruppo di amici che gira video ironizzando sulle peculiarità, le caratteristiche e le differenze delle usanze del sud e del nord Italia.

Rosetta in realtà avrebbe dovuto fare solo una comparsata in un video, ma il grande successo di quel contenuto in particolare la fece entrare stabilmente nel cast.

l’annuncio della morte di Rosetta Rinaldi

Morta Rosetta Rinaldi
Credit: Casa Surace

A dare l’annuncio della scomparsa di Nonna Rosetta ci hanno pensato proprio i suoi “nipoti“. Sui profili social di Casa Surace è apparsa una foto bellissima della signora, sorridente come al solito, a corredo della quale c’era scritto:

Morta Rosetta Rinaldi
Credit: Casa Surace

Addio nonna. Ti chiamiamo nonna, perché per tutti noi sei stata veramente una nonna, oltre che la migliore amica. E oggi ci fa sorridere tra le lacrime chi ci fa le condoglianze, come fossimo tutti tuoi nipoti. Siamo sicuri che ora sei da qualche parte a preparare un ragù che pippitierà per tutte le ore che vorrai, e ti salutiamo con le ultime parole che hai detto per la nostra grande famiglia: “Stattaccort”. Ci stiamo accorti, tranquilla ❤️ Ciao, nonna Rosetta