Salerno: benvenuta Nicole

SALERNO: dopo otto aborti, il sogno diventa realtà

Home > Attualità > Salerno: benvenuta Nicole

L’episodio si è verificato a San Gregorio Magno, in provincia di Salerno, in Campania. Una donna di trentacinque anni, di nome Paola Leo e il suo compagno/marito, Franco Lordi, quarantuno anni, dopo tanta sofferenza e tanta paura, sono riusciti a realizzare il loro sogno più grande, quello di diventare genitori.

Purtroppo, Paola ha avuto ben otto aborti spontanei ed è stata sottoposta ad un intervento di metroplastica per via isteroscopica. Ha sempre sofferto di tiroide e in questa ultima gravidanza, la dottoressa che si prendeva cura di lei, le ha fatto assumere un anticoagulante, con lo scopo di evitare che la formazione di trombi e provocare, quindi, un nono aborto. A trentaquattro settimane di gestazione, però, Paola ha rotto le membrane ed ha cominciato a perdere il liquido amniotico. Poiché la piccola che portava in grembo, sarebbe andata in sofferenza fatale, hanno prima privato una terapia con corticosteroidi per facilitare la maturità polmonare del feto ed una cura antibiotica, con lo scopo di guadagnare più tempo possibile, ma alla fine, dopo aver visto la scarsa quantità di liquido amniotico, durante una visita di controllo, hanno deciso di sottoporla subito ad un taglio cesareo. Il 24 aprile è nata la piccola Nicole, con un peso di 1.850 grammi. Secondo quanto dichiarato dai medici dell’ospedale, oggi, sia mamma Paola che la sua bambina, stanno bene. Dopo tanta sofferenza, finalmente, questi due genitori hanno realizzato il loro sogno, quello di stringere tra le loro braccia, il frutto del loro amore. Paola è una casalinga, mentre Franco è un allevatore.

Una grande soddisfazione anche per l’equipe medica.

Benvenuta piccola Nicole!

Leggete anche: La lettera dell’infermiera per il neonato abbandonato a Rovigo