Salerno, Melissa La Rocca, risultati preliminari dell’autopsia della studentessa

Salerno, Melissa La Rocca, sono stati resi noti i risultati preliminari dell'autopsia della studentessa che ha perso la vita in seguito a un malore in classe

Home > Attualità > Salerno, Melissa La Rocca, risultati preliminari dell’autopsia della studentessa

Salerno, Melissa La Rocca, sono stati resi noti i risultati preliminari dell’autopsia della studentessa che ha perso la vita in classe mentre era alla lavagna. Il padre aveva chiesto e ottenuto il permesso di rinviare i suoi funerali per conoscere il vero motivo del malore della studentessa.

Perdere una figlia a 16 anni è terribile: lo sa bene la famiglia di Melissa La Rocca, la studentessa della III F della scuola Genovesi-Da Vinci di Salerno. La ragazza era alla lavagna a svolgere alcuni esercizi di matematica lo scorso 7 ottobre quando, all’improvviso, si è accasciata a terra priva di sensi. Adesso, in seguito all’esame autoptico eseguito sul corpo della sedicenne presso l’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, è stata scoperta la presunta causa del decesso. Melissa La Rocca avrebbe perso la vita in seguito a un infarto: la giovane è stata tradita dal suo cuore.

melissa-la-rocca

Sono stati prelevati tessuti dal cuore di Melissa La Rocca e l’anatomopatologo avrà bisogno di alcuni giorni prima di avere i risultati completi delle analisi ma le prime indiscrezioni parlano di infarto. I risultati preliminari dell’esame autoptico avrebbero escluso un aneurisma o altre patologie sconosciute che non le erano stati mai diagnosticate.

papa-di-melissa-la-rocca

Vinicio La Rocca, il padre della studentessa sedicenne, avrebbe commentato così, secondo anteprima24.it, questi risultati, mentre si trovava nella camera ardente allestita per Melissa la Rocca accanto all’ingresso dell’obitorio dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona:

“Ho ottenuto le risposte che cercavo. Avevo il dovere di conoscere la causa della morte di mia figlia. Ora so che il cuore ha ceduto, che qualsiasi intervento non avrebbe potuto salvarla. So che ha avuto solo il tempo di dire che stava male, di appoggiare la mano sulla cattedra, di accasciarsi. Poi è sopraggiunta la morte“.

autopsia

Vinicio La Rocca aveva temuto che sua figlia soffrisse di una patologia cardiaca simile a quella di suo padre (il nonno di Melissa), che aveva perso la vita in seguito a un infarto a soli 40 anni. Ma i risultati preliminari dell’autopsia avrebbero escluso patologie preesistenti. A stroncare, dunque, la vita della giovane studentessa, sarebbe stato un infarto non legato a problemi già noti.

Il padre di Melissa La Rocca avrebbe aggiunto:

“Mi è stato detto che quel tipo di attacco di cuore non lascia scampo. Questa tragedia sarebbe potuto accadere ovunque: a casa, nel letto, per strada. In ogni caso sarebbe andata così. Quel malfunzionamento del cuore era così ben celato che solo l’occhio del più esperto tra i cardiologi avrebbe potuto scoprirlo, e solo dopo un’accurata visita con una mirata prova da sforzo”.

Alcuni amici di famiglia hanno raccontato che una treccia fatta con i capelli biondi di Melissa La Rocca sarebbe custodita dal padre che la terrà con sé per sempre.

Torneremo presto con aggiornamenti sui funerali di Melissa La Rocca.