Sparatoria a Napoli: identificato l’uomo che ha sparato

Sparatoria a Napoli: identificato l'uomo che ha sparato ferendo gravemente Noemi; la polizia spera di arrestarlo nelle prossime ore; ecco cosa lo ha tradito.

Home > Attualità > Sparatoria a Napoli: identificato l’uomo che ha sparato

Sparatoria a Napoli: identificato l’uomo che ha sparato, grazie ai video delle telecamere di sicurezza che hanno ripreso la scena. L’uomo era a viso coperto ma la polizia è riuscita a decifrare il numero dello scooter che il sicario ha usato per fuggire. Ecco cosa si sa.

Conosciamo tutti il dramma di Noemi, la bambina di 4 anni che è stata ferita venerdì 3 maggio, durante una sparatoria a Napoli, in Piazza Nazionale. La piccola, in queste ore, sta combattendo per la sua vita. I medici l’hanno sottoposto a un delicatissimo intervento, cercando di salvarla.

sparatoria-napoli

Non è stato facile estrarre il proiettile che le ha attraversato i polmoni perché nessuno dei medici che hanno operato Noemi erano abituati ad intervenire su una ferita da fuoco sul corpo di una bambina così piccola.

immagini-sparatoria-napoli

Noemi, però, è una combattente e ce la sta mettendo tutta. Per lei prega un paese intero.

noemi-sparatoria-napoli

Per quanto riguarda la sparatoria di Napoli, sono emersi alcuni particolari che fanno ben sperare. Il bersaglio del sicario era Salvatore Nurcaro, un pregiudicato, anche lui ferito gravemente nell’agguato. Si pensa a un regolamento di conti ma non viene esclusa nemmeno una vendetta personale. La vittima designata, Salvatore Nurcaro,  in queste ore potrebbe svegliarsi e indicare il nome del malvivente.

scientifica-raccolta-prove

Il più, la polizia è riuscita ad identificare il numero dello scooter che l’uomo che ha sparato ha usato per fuggire. Questo è stato possibile grazie alle telecamere di sicurezza posizionate in zona Miano, nella periferia Nord di Napoli.

sparatoria-a-napoli

Rimaniamo in attesa di un miglioramento nelle condizioni di Noemi, la bimba ferita nella sparatoria a Napoli sperando di ricevere presto anche la notizia della cattura del sicario che ha sparato. Un uomo così non merita pietà: dopo aver sparato, ha visto la bimba ferita e l’ha addirittura scavalcata 2 volte: una cattiveria che fa davvero venire i brividi.