Stefano Tacconi ricoverato

Stefano Tacconi ha lasciato l’ospedale di Alessandria in cui era ricoverato

Stefano Tacconi è stato dimesso dall'ospedale e ora inizierà il suo percorso di guarigione in un centro riabilitativo

A quasi due mesi dall’emorragia cerebrale che ha messo seriamente a rischio la sua vita, Stefano Tacconi è stato dimesso dall’ospedale di Alessandria. Lo ha annunciato prima il suo medico e poi suo figlio Andrea. Ora per l’ex portierone inizierà un lungo periodo di riabilitazione, ma finalmente c’è ottimismo.

Stefano Tacconi ricoverato

Sono passati quasi due mesi dal quel maledetto 23 aprile. Stefano Tacconi si trovava ad Asti per un eventi benefico e, poco prima di arrivare, ha accusato un malore ed è crollato a terra.

Emorragia cerebrale da rottura di aneurisma. Questa la diagnosi per l’ex campione che, ricoverato all’ospedale di Alessandria, ha ricevuto le migliori cure possibili dal dottor Andrea Barbanera e il suo staff.

L’ultimo intervento Stefano lo ha subito lo scorso 6 giugno. L’operazione è servita a rimuovere il drenaggio esterno ventricolare cerebrale. Dispositivo che, installato pochi giorni dopo il malore, aveva impedito l’eventualità di una nuova emorragia.

Stefano Tacconi lettera

Già nei giorni successivi all’intervento, Stefano aveva mostrato dei netti miglioramenti. Il figlio Andrea ha pubblicato una foto di una lettera che suo padre aveva tentato di scrivere, nella quale si leggevano la sua iniziale e quella di sua moglie Laura, seguite dalla parola “Love”.

Nuovo step per Stefano Tacconi

E ieri è arrivata l’ennesima notizia positiva per Stefano Tacconi e per chiunque ha a cuore la sua situazione. Queste le parole del dottor Barbanera nel comunicato ufficiale diramato:

Poiché dall’esito della TAC la condizione di Stefano è risultata stabile, è stato trasferito al Presidio Riabilitativo Borsalino dell’Azienda ospedaliera di Alessandria. Qui potrà iniziare il suo percorso di riabilitazione. Lui ha già riacquisito una buona vigilanza, quindi i presupporti per una progressivo miglioramento ci sono. Naturalmente dovrà ancora eseguire dei controlli radiologici, ma dopo l’ultimo intervento non ha più problemi in sospeso.

Stefano Tacconi ricoverato

Naturalmente la notizia è stata accolta con enorme gioia soprattutto dalla famiglia dell’ex portierone. Il figlio Andrea, che non si è mai allontanato dal suo papà, ha commentato così sul suo profilo Instagram:

Domani grande giorno, finalmente papà lascerà l’ospedale per andare in un centro riabilitativo, sarà ancora lunga ma la partita più importante della sua vita la sta vincendo. Una forza della natura!