Tiziana Oieni

Tiziana Oieni: alla guida dell’auto che l’ha uccisa, un uomo ubriaco

L'uomo alla guida dell'auto che ha provocato l'incidente che è costato la vita a Tiziana Oieni, è risultato positivo all'alcool test

Un importante e sconcertante aggiornamento è stato reso noto nei giorni scorsi e riguarda il tragico incidente avvenuto a Pontetaro nella notte tra il 6 e 7 ottobre scorsi, nel quale ha perso la vita la 37enne Tiziana Oieni. L’uomo alla guida dell’auto che ha provocato lo schianto, è risultato positivo all’alcool test. Il suo tasso alcolemico era di tre volte superiore al limite consentito.

Tiziana Oieni

Aveva solo 37 anni Tiziana Oieni, una giovane donna e mamma, la cui vita è stata spezzata in un attimo, in un tremendo incidente stradale avvenuto sulla via Emilia nella notte tra il 6 e il 7 ottobre scorsi.

Lei era a bordo della sua Toyota Yaris insieme ad una sua amica e stavano percorrendo la variante della Via Emilia nei pressi di Pontetaro, che da Fraore porta a Fidenza.

Intorno alle 2:00, c’è stato il violentissimo impatto tra loro e una Skoda guidata da un uomo di 39 anni.

tiziana incidente

I soccorritori e le forze dell’ordine sono arrivati in pochissimo tempo sul posto, trovando una scena agghiacciante ed entrambe le vetture distrutte.

Quella a pagare il prezzo più alto è stata proprio Tiziana Oieni, i cui traumi riportati nello schianto ne hanno decretato un decesso praticamente istantaneo.

L’altra donna che viaggiava con lei, gravemente ferita, è stata trasportata in ospedale dove ha ricevuto le dovute cure.

Stesso discorso per il 39enne che guidava l’altra vettura, che dopo alcuni giorni di ricovero è stato dimesso.

Tiziana Oieni uccisa da un ubriaco

In seguito all’incidente, le forse dell’ordine hanno effettuato tutti i rilievi del caso, con l’obiettivo di chiarire cause e dinamiche del sinistro.

Effettuati anche i test tossicologici e alcolemici, che hanno dato un risultato sconcertante.

Il 39enne che era alla guida della Skoda, infatti, è risultato positivo all’alcool test. Nel suo sangue era presenta un tasso di alcool di tre volte superiore al limite consentito.

Ora l’accusa per lui è di omicidio stradale aggravato e, dato l’alto tasso di alcool riscontrato, si parla di una condanna che potrebbe andare dagli 8 ai 12 anni di reclusione.

Sono tantissimi ancora oggi, a due settimane dalla tragedia, i messaggi di cordoglio che amici e conoscenti dedicano a Tiziana.