Morto a 16 anni Alessandro Spanio

Tragedia a Chioggia: Alessandro Spanio ha perso la vita a 16 anni

Una perdita straziante ha colpito la comunità di Chioggia. Alessandro Spanio stava tornando a casa a bordo della sua moto. Aveva 16 anni

Alessandro Spanio aveva soltanto 16 anni. La comunità di Chioggia è in lutto per la sua tragica scomparsa.

È accaduto nella notte tra lunedì e martedì, il giovane è rimasto vittima di un grave incidente stradale, è stato investito da un furgone mentre si trovava in sella alla sua moto.

Morto a 16 anni Alessandro Spanio

Alessandro Spanio aveva ricevuto la moto in regalo dal suo papà, stava crescendo, aveva trovato una fidanzata e aveva iniziato un lavoro estivo. Aveva iniziato a capire quello che davvero voleva nella vita, come ad esempio il cambio scuola, che i suoi genitori avevano deciso di sostenere. Ogni esperienza che un giovane della sua età dovrebbe fare, ma a volte la vita è davvero ingiusta.

Come ha voluto ricordarlo il fratello Gianluca, Alessandro era un ragazzo di 16 anni dolce, spensierato, educato, gentile, solare e anche riservato.

Morto a 16 anni Alessandro Spanio

Aveva iniziato a lavorare al Camping Tropical, ogni giorno sistemava i lettini e gli ombrelloni. I proprietari, così come i clienti, hanno voluto ricordarlo con dolci pensieri.

Ma hai visto un ragazzo così gentile e così buono, tutti lo apprezzavano per il suo buon carattere, al limite della timidezza. Siamo rimasti tutti scossi dalla notizia cercheremo in qualche modo di essere vicini alla famiglia.

Alessandro aveva trovato un lavoro estivo come ringraziamento ai suoi genitori, che gli avevano regalato quella moto. La usava per spostarsi, per andare al Camping Tropical e per uscire con gli amici. La sera della tragedia stava proprio tornando da casa di un suo amico. Improvvisamente, un Fiat Doblò lo ha travolto ed ucciso.

Morto a 16 anni Alessandro Spanio

Chi lo conosceva, ha raccontato che non correva mai, era sempre prudente e attento: “Bastava guardare il suo sorriso per capire il carattere timido e gentile allo stesso tempo”.

Il ragazzo di 16 anni ha lasciato nel dolore la mamma Monica e il papà Massimo. Una perdita straziante che nessuno si aspettava e che, purtroppo, ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di chiunque abbia avuto il piacere di conoscerlo.