Incidente aereo in Brasile: morti 4 giocatori e il presidente di una squadra di calcio

Tragedia, aereo precipitato poco dopo il decollo: morti 4 giocatori e il presidente di una squadra di calcio

Tragedia in Brasile: precipitato un aereo con 4 calciatori e il presidente di una squadra di calcio

Nella giornata di ieri è arrivata la notizia di un’immane tragedia capitata in Brasile. Un aereo, che trasportava quattro giocatori e il presidente della squadra di calcio del Palmas, è precipitato poco dopo il decollo, non lasciando scampo a nessuno dei passeggeri, compreso il pilota. Il mondo dello sport, ma non solo, è sotto shock.

Incidente aereo in Brasile: morti 4 giocatori e il presidente di una squadra di calcio

Lucas Praxedes di 23 anni, Guilherme Noé di 28, Ranule di 27 e Marcus Molinari di 23, più il presidente Lucas Meira di 32 anni e il pilota del velivolo, il capitano Wagner. Sono questi i nomi delle vittime del tragico incidente accaduto in Brasile nella mattinata di ieri.

L’aereo, decollato intorno alle 8:00 del mattino dall’aeroporto privato di Luzimangues, nello stato del Tocatins, doveva raggiungere Goiana, città nella quale il Palmas doveva giocare lunedì una partita valevole per il campionato di quarta divisione brasiliana. Subito dopo la partenza, il mezzo ha presentato dei guasti, che hanno fatto sì che precipitasse a pochi km di distanza dall’aeroporto di partenza.

Incidente aereo in Brasile: morti 4 giocatori e il presidente di una squadra di calcio

I quattro calciatori viaggiavano su un volo diverso da quello dei loro compagni, poiché alcuni di loro erano risultati positivi al Coronavirus ed erano in attesa dei risultati del nuovo tampone effettuato poco prima di partire.

Credit Palmas Futebol – Twitter

Immediata una nota ufficiale del club Palmas Futebol e Regatas:

In questo momento di dolore e costernazione, il club chiede preghiere per le famiglie, che riceveranno tutto il sostegno di cui hanno bisogno.

Un altro tragico incidente aereo, dopo quello della Chapecoense nel 2016

Incidente aereo in Brasile: morti 4 giocatori e il presidente di una squadra di calcio

Una vicenda, quella del Palmas, che rimanda inevitabilmente il ricordo ad una situazione analoga capitata, sempre ad una squadra brasiliana, soltanto pochi anni fa, nel 2016.

La Chapecoense, squadra che milita nella serie B brasiliana, stava volando dal Brasile verso la Colombia per una partita. Mentre sorvolavano il paese in cui dovevano atterrare, un guasto al motore provocò lo schianto del velivolo. In quell’occasione morirono 71 persone, di cui 19 calciatori della squadra.

Proprio quella squadra che poco tempo fa ha conosciuto da vicino questo tremendo dolore, ha voluto esprimere la propria vicinanza al Palmas, pubblicando un messaggio di cordoglio sul profilo ufficiale di Twitter:

Credit: Chapecoense – Twitter

È con profonda tristezza che abbiamo ricevuto la notizia dello schianto dell’aereo con gli atleti e il presidente del Palmas Football. Purtroppo sappiamo come sia questo momento di dolore insormontabile di perdite irreparabili e vorremmo che nessun altro gruppo provasse lo stesso.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"