neonato morto

Tragedia in provincia di Rimini, neonato nato prematuramente in casa: è morto

Dramma in provincia di Rimini, neonato nato prematuramente nella sua abitazione è morto: aveva il cordone ombelicale intorno al collo

Un evento tragico è avvenuto nel primo pomeriggio di martedì 19 ottobre. Purtroppo un neonato nato prematuramente nella sua abitazione, ha perso la vita. Aveva il cordone ombelicale intorno al collo e i medici intervenuti non sono riusciti a fare nulla per aiutarlo.

neonato morto

Una vicenda drammatica che ha scosso l’intera comunità, ma soprattutto i familiari del piccolino. Sul posto sono arrivate anche le forze dell’ordine.

Secondo le informazioni che hanno reso note i media locali, la tragedia si è consumata intorno alle 16.30 di martedì 19 ottobre. Precisamente nel piccolo comune di Croce di Montecolombo, in provincia di Rimini.

La donna di origini magrebine, già madre di 4 figli, era all’ottavo mese di gravidanza. Fino a quel momento però, tutto stava procedendo per il meglio e non c’era nulla che facesse presagire qualcosa di drammatico.

neonato morto

Tuttavia, la giovane ad un certo punto ha iniziato ad accusare le prime contrazioni ed ha anche rotto le acque. I suoi familiari si sono allarmati in fretta ed è per questo che hanno lanciato subito l’allarme ai sanitari. Quest’ultimi sono partiti tempestivamente, per cercare di aiutare la donna e il bimbo.

Hanno anche chiesto l’intervento dell’elisoccorso. Però, nonostante tutto, quando il piccolo è venuto al mondo era ormai senza vita.

Il tragico decesso del neonato nato in casa prematuramente

I medici che sono andati nell’abitazione, hanno provato a rianimarlo per più di un’ora. Tuttavia, i loro disperati tentativi non hanno portato a nulla. Infatti non hanno potuto far altro che constatare il suo decesso.

Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che sia morto poiché quando è venuto al mondo aveva il cordone ombelicale intorno al collo. Purtroppo è morto strangolato e i sanitari non hanno potuto far nulla per salvarlo.

neonato morto

Nell’abitazione della famiglia sono arrivate anche le forze dell’ordine, che ora stanno lavorando per ricostruire l’esatta dinamica della tragedia. Inoltre, la mamma è stata ricoverata all’ospedale Infermi di Rimini, per tutte le cure.