ritrovamento corpo Andrea Calcaterra

Trovato senza vita in un dirupo Andrea Calcaterra, il medico scomparso dal 15 novembre

Il radiologo di 51 anni scomparso dal 15 novembre, è stato trovato senza vita in un dirupo. Andrea Calcaterra non era tornato a casa

Il medico scomparso lo scorso 15 novembre, è stato trovato senza vita in un dirupo. Gli inquirenti stanno indagando su cosa potrebbe essere accaduto, si sospetta che Andrea Calcaterra possa essersi tolto la vita.

ritrovamento corpo Andrea Calcaterra

L’allarme della scomparsa, era scattato il 15 novembre, quando il radiologo di 51 anni di Trecate, in provincia di Novara, non aveva fatto rientro a casa alla fine del suo turno lavorativo.

Per giorni, le sue foto sono state condivise sui social, dai giornali e anche dalle trasmissioni televisive. La famiglia e gli amici lo hanno cercato disperatamente, sperando di trovarlo e riportarlo a casa.

Le immagini delle telecamere di sorveglianza dell’autostrada Torino – Aosta, lo avevano ripreso mentre usciva dal casello di Varres.

Il ritrovamento della vettura di Andrea Calcaterra

Nella giornata di ieri, 5 dicembre, un passante ha segnalato la sua vettura, parcheggiata in un posto isolato, nei pressi dei boschi di Arnad. Immediatamente, è scattato il piano di ricerca per le persone scomparse e i soccorritori si sono concentrati sulla zona. Hanno perlustrato l’area circostante alla vettura, che è apparsa in ordine e senza alcun segno di un possibile sinistro stradale.

ritrovamento corpo Andrea Calcaterra

Alla fine, è arrivato il triste epilogo, Andrea Calcaterra è stato trovato senza vita in un dirupo. Potrebbe essersi tolto la vita.

Le informazioni rese note sono ancora poche, saranno solo le indagini a far luce su cosa è davvero accaduto quel 15 novembre.

Andrea Calcaterra era un radiologo di 51 anni che lavorava all’ospedale Maggiore della Carità di Novara e anche come collaboratore di altre strutture sanitarie.

ritrovamento corpo Andrea Calcaterra

I suoi colleghi lo hanno descritto come un medico simpatico e soprattutto umano, ben voluto da tutti all’interno dell’ospedale.

Il ritrovamento del corpo ha sconvolto la famiglia e tutti coloro che lo conoscevano e lo amavano. Per più di 15 giorni tutti hanno pregato e sperato di rivederlo e riabbracciarlo. Il radiologo si è recato al lavoro quel giorno, ma non è mai tornato a casa. Cosa è accaduto davvero?