mese elena

Un mese dall’omicidio della piccola Elena Del Pozzo: cosa non torna

Un mese dal terribile e straziante omicidio della piccola Elena Del Pozzo: il 12 luglio avrebbe compiuto anche 5 anni

Era il 13 giugno, esattamente un mese fa, quando Martina Patti ha deciso di uccidere sua figlia Elena Del Pozzo, di appena 4 anni. In tanti sono rimasti sconvolti da questa vicenda, che ovviamente ha fatto presto il giro di tutto il paese, soprattutto per la gravità dell’accaduto.

mese elena

La bambina aveva passato la domenica da nonni paterni e con il padre. Era solare, allegra e gentile, sempre con il sorriso sul volto.

I genitori si erano separati definitivamente ad aprile di quest’anno, ma da quello che dicono i familiari, la loro storia era complicata a causa delle gelosie da parte di entrambi. Si erano conosciuti 6 anni fa e la ragazza è rimasta subito incinta.

I due in un primo momento stavano vivendo con i nonni paterni, ma negli ultimi tempi si erano trasferiti in un’abitazione a Mascalucia. Stavano provando ad avere un rapporto tranquillo, ma le cose erano davvero molto complicate.

mese elena

Nessuno riesce a capire bene il movente, ma Martina Patti nella giornata di lunedì 13 giugno ha deciso di uccidere sua figlia. Dopo averla ripresa dall’asilo, l’ha riportata a casa con sé, pochi minuti dopo sono uscite di nuovo per andare in un campo abbandonato, con la scusa di un gioco.

Una volta lì, la 23enne ha ucciso sua figlia, coprendole il viso con un sacco nero. Le ha inflitto ben 11 coltellate nella zona del collo e della schiena.

Le indagini per l’omicidio di Elena Del Pozzo

La donna, inoltre, una volta essere rientrata a casa e aver fatto una doccia, ha fatto credere a tutti che la piccola era stata rapita da tre uomini armati. Solo il giorno successivo ha deciso di confessare ciò che aveva fatto.

Sono ancora molti i punti da chiarire dietro questa vicenda così straziante. Martina Patti nella sua confessione ha detto più volte che non ricorda bene come siano andati i fatti e non ha parlato neanche del movente.

mese elena

Il padre della piccola Elena, in una lettera, ha detto che in realtà la sua ex era gelosa del rapporto che lui aveva con Elena e che era riuscito a trovare una nuova fidanzata. Le ipotesi sono davvero tante. La cosa certa è che sarà solo la ragazza a saper spiegare quali erano le sue intenzioni e le motivazioni del suo gesto così estremo.