ragazza morta

Varese: la ragazza di 21 anni scomparsa dall’ospedale, è stata ritrovata senza vita in un Bed&Breakfast

Varese, dopo poche ore dalla scomparsa di Giada, la ragazza di 21 anni che si era allontanata dall'ospedale, è arrivato il tragico epilogo

Dopo ore di ricerca e di disperazione, è arrivato il tragico e straziante epilogo per questa vicenda. Giada, la ragazza di 21 anni che si era allontanata dall’ospedale di Cittiglio, è stata ritrovata senza vita in un Bed & Breakfast. A notarla è stato proprio il titolare della struttura.

ragazza morta

Al momento le forze dell’ordine stanno portando avanti tutti le indagini del caso. Da un primo esame sul corpo non risultano esserci segni di violenza. Infatti si ipotizza che il suo decesso sia avvenuto per un gesto volontario.

Secondo le informazioni rese note da alcuni media locali, il dramma è iniziato nella giornata di sabato 6 agosto. La giovane era ricoverata all’ospedale Cittiglio di Varese, vicino dove abitava con la famiglia.

Pare soffrisse di diversi problemi psichici da diverso tempo. Infatti era ricoverata nel reparto di psichiatria. Da ciò che è emerso sembrerebbe che abbia approfittato della visita di un’amica per fuggire.

ragazza morta

I genitori quando hanno saputo della scomparsa, sono andati subito a denunciare l’accaduto. Inoltre, hanno anche pubblicato diversi appelli sui social, con la speranza di poterla ritrovare.

Da quel momento sono tante le persone ed anche gli agenti che hanno provato a cercarla. Tuttavia, è solo dopo una notte che è arrivato il tragico epilogo.

Ragazza di 21 anni ritrovata senza vita in un Bed & Breakfast

Il titolare della struttura ha visto uno degli appelli sui social ed ha notato una certa somiglianza con la giovane. Infatti per capire se fosse lei, è andato a bussare nella sua stanza.

Tuttavia, non avendo ricevuto nessuna risposta, ha deciso di aprire. È proprio a quel punto che ha trovato la ragazza nella sua camera, ormai senza vita.

ragazza morta

Ha lanciato tempestivamente l’allarme alle forze dell’ordine ed anche ai sanitari. Gli agenti al momento sono a lavoro per capire cosa sia successo, invece i medici intervenuti non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Dalle prime informazioni emerse, sembrerebbe che sul corpo non ci siano segni di violenza. Infatti l’ipotesi più accreditata è che si sia tolta la vita.