Vincenzo Sacchettino arrestato

Vincenzo Sacchettino di Gomorra arrestato per spaccio

Conosciuto come "Danielino" di Gomorra, Vincenzo Sacchettino è stato arrestato insieme al padre Pasquale ed al fratello Raffaele

Quando la finzione cinematografica diventa realtà. Vincenzo Sacchettino, conosciuto dai più per il suo personaggio di Danielino, nella fortunata serie tv Gomorra, è stato arrestato per possesso e spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta del quarto fermo per l’ormai ex attore. Arrestati anche il papà ed il fratello.

Vincenzo Sacchettino arrestato

Era stato uno dei protagonisti della prima stagione di Gomorra, La serie tv targata Sky che ha raccontato, per 5 stagioni, le vicende attorno al clan camorristico di Napoli.

Stiamo parlando di Vincenzo Sacchettino, che nella serie interpretava l’aspirante meccanico Danielino, assoldato da Ciro Di Marzio e morto per mano del rivale Salvatore Conte.

Qualche giorno fa, l’attore che oggi ha 24 anni, è stato fermato e arrestato a seguito dell’indagine portata avanti e conclusa dai Carabinieri di Aversa, riguardante il giro di spaccio tra Napoli e Caserta.

Stando a quanto emerso, lui, suo padre, suo fratello e altri membri del clan, si occupavano di smerciare piccoli dosi di cocaina in tutta la zona di Napoli, guadagnando circa 70mila euro al mese.

Oltre ai tre Sacchettino, il padre Pasquale e i due figli Vincenzo e Raffaele, l’indagine dei Carabinieri ha portato al fermo di altre 7 persone, dai 28 ai 57 anni, tutte originarie e residenti della Campania.

Quarto arresto per Vincenzo Sacchettino

Vincenzo Sacchettino arrestato

Non è il “primo incontro” di Vincenzo Sacchettino con la legge. Quello di questi giorni, infatti, è addirittura il quarto arresto per il giovane attore, il secondo solo se si considera quest’anno.

A gennaio scorso, a seguito di una perquisizione, i Carabinieri di Napoli lo hanno trovato in possesso di una chiave di un’automobile, al cui interno c’era una pistola non regolarmente detenuta.

Vincenzo Sacchettino arrestato

Nel giugno del 2019 venne fermato, sempre dai Carabinieri del capoluogo campano, mentre consegnava un pacchettino sospetto ad un coetaneo. Nella successiva perquisizione in automobile vennero rinvenuti 100 euro in contanti e diverse bustine contenenti sostanze stupefacenti.

Il primo arresto, invece, arrivò nel 2014, poco dopo la fine delle riprese della prima stagione di Gomorra in cui lo stesso Sacchettino aveva recitato. In quell’occasione fu indagato a seguito di una rissa fuori da un locale, in cui dei giovani, lui compreso, tirarono fuori anche delle armi da taglio.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"