Viviana Parisi, analisi tabulati celle telefoniche

Viviana Parisi, analisi dei tabulati e delle celle telefoniche di Caronia

Analisi dei tabulati e delle celle telefoniche di Caronia: gli inquirenti vogliono rintracciare ogni persona presente sul posto il giorno della morte di Viviana Parisi

È in corso l’analisi dei tabulati delle celle telefoniche di Caronia da parte della Procura, per rintracciare tutte le persone che quel giorno erano presenti sul luogo della morte di Viviana Parisi. Angelo Cavallo, il Procuratore di Patti, che si sta occupando del caso, sta valutando qualunque pista e si sta servendo di ogni mezzo disponibile. La priorità è quella di trovare il piccolo Gioele Mondello.

Viviana Parisi, analisi tabulati celle telefoniche

Tra le tante ipotesi, c’è anche quella di una terza persona che può aver ucciso la dj e portato via il bambino. Ecco perché gli inquirenti vogliono individuare ogni persona presente lo scorso 3 agosto, nella zona.

L’analisi dei tabulati e delle celle telefoniche potrebbe svelare dettagli importanti

Viviana Parisi, analisi tabulati celle telefoniche

Per i risultati ci vuole qualche giorno. Sono indagini obbligatorie e di routine.

Questo quanto dichiarato da Angelo Cavallo.

La famiglia di testimoni

Viviana Parisi, analisi tabulati celle telefoniche

Il Procuratore, dopo la testimonianza della famiglia di turisti, sta facendo il possibile per trovare Gioele. Un uomo si è presentato alle autorità lombarde, raccontando di aver assistito all’incidente e di aver visto Viviana Parisi scendere dalla macchina.

La donna era impaurita e spaventata e stringeva a se il figlio, vivo e con gli occhi aperti. Non mostrava segni di malessere, ne ferite insanguinate. Ha scavalcato il guardrail e si è diretta verso le colline. Una descrizione molto dettagliata quella del testimone, che però lascia un altro interrogativo. Se Viviana si è diretta verso la montagna, perché il suo corpo era sotto il traliccio, verso il mare, quindi in un’altra direzione?

Un dettaglio che riapre la pista dell’omicidio suicidio. Ormai è chiaro che la dj non possa aver sotterrato suo figlio. Gli inquirenti hanno spiegato che indossava delle scarpe bianche, troppo pulite e non aveva residui di terra sotto le unghie. Vuol dire che non può aver scavato e non può aver camminato molto dopo l’incidente. Se avesse nascosto il corpo da qualche parte?

Esercito e cani specializzati per la ricerca di Gioele

Sul posto anche 10 squadre dell’esercito per cercare Gioele, esperti nella ricerca di persone scomparse e 5 cani addestrati per la ricerca di resti umani. Si sta cercando Gioele in ogni posto possibile, setacciando ogni angolo. La zona non è facile da perlustrare, ma gli inquirenti e i ricercatori stanno facendo il possibile per scoprire che fine abbia fatto Gioele Mondello e come sia morta Viviana Parisi.

Jonathan Galindo, l'incubo social tra i genitori: è davvero reale?

Novara, tragedia sull'A26 auto contro cinghiali: morti due calciatori

Antonio Ciontoli condannato a 14 anni, i familiari a 9: giustizia fatta per Marco Vannini

Lecce, parla lo zio del killer Antonio De Marco: "Ragazzo tranquillo e sereno"

Alex Zanardi sarà sottoposto ad un altro intervento di ricostruzione cranio-facciale

Marco e Gabriele Bianchi trasferiti nel braccio G9 di Rebibbia, già problemi con gli altri detenuti

Il bimbo caduto dalle scale a Bigolino di Valdobbiadene sta meglio