foto di Willy monteiro

Willy Monteiro Duarte: false lettere circolate sul web

La famiglia di Willy Monteiro Duarte ha smentito di aver scritto le lettere circolate sul web nelle ultime ore

Si è discusso giustamente molto e se ne discuterà ancora a lungo sulla vicenda legata alla morte di Willy Monteiro Duarte. L’ultimo increscioso argomento riguarda delle false lettere circolate sul web, che si pensava fossero state scritte la Lucia, mamma del 21enne capoverdiano. La famiglia di Willy, tramite un post sulla sua pagina ufficiale, ha prontamente smentito tutto.

Mario Pincarelli parole dal carcere

Lo scorso 4 luglio, nell’aula del tribunale di Frosinone si è tenuta l’udienza sul caso legato all’omicidio di Willy, avvenuta in una piazza di Colleferro la notte tra il 5 e il 6 settembre del 2020.

La Corte di Assise ha letto la sentenza che, in primo grado di giudizio, ha condannato i quattro imputati a scontare le seguenti pene: Gabriele e Marco Bianchi l’ergastolo; Francesco Bellegia 23 anni di reclusione; Mario Pincarelli 21 anni di reclusione.

Inoltre, il giudice ha stabilito che i 4 ritenuti responsabili della morte di Willy dovranno risarcire la sua famiglia con 550 mila euro, così suddivisi: 200 mila euro per ciascun genitore e 150 mila alla sorella.

Massimiliano Pica e Simonetta Di Tullio, rispettivamente avvocato difensore e madre dei fratelli Bianchi, hanno da subito mostrato tutto il loro disappunto sulla sentenza appena ricevuta. Il legale ha definito tutto questo come un’ingiustizia e aborto giuridico e annunciato che ovviamente ricorrerà al ricorso in appello.

Le false lettere della famiglia di Willy Monteiro Duarte

foto di Willy monteiro
Genitori di Willy

Ma nelle ultime ore si è sollevato un altro polverone legato ad un episodio capitato in questi giorni che ha fatto molto discutere.

Sul web sono infatti apparse e si sono diffuse diverse lettere firmate da Lucia, la mamma di Willy Monteiro Duarte.

Willy Monteiro striscione
Striscione durante la fiaccolata per Willy

Immediatamente, però, la famiglia dell’aiuto cuoco di Paliano ha voluto smentire tutto e spiegare che con quelle lettere, loro non c’entrano nulla. Ecco il post pubblicato sulla pagina ufficiale Facebook Il sorriso di Willy“:

La giustizia va perseguita in tutte le sue forme e per questo come famiglia ci discostiamo da ogni genere di strumentalizzazione. Stanno girando molte lettere firmate dalla “Mamma di Willy” non scritte dalla famiglia. La preghiera è l’unico mezzo che abbiamo per parlare con Willy e resterà sempre una cosa privata. La famiglia di Willy