Celiachia, tutto quello che dovete sapere

Oggi inizia la settimana dedicata alla celiachia e a chi ne soffre.

 

La celiachia è un disturbo del quale soffrono molte persone: sappiamo che le diagnosi sono aumentate, anche perché il grano che consumiamo oggi contiene una percentuale di glutine molto più alta rispetto al grano che veniva utilizzato in passato. Chi soffre di celiachia o chi sospetta di essere intollerante al glutine, non può far altro che eliminare completamente il glutine dalla propria alimentazione. Questa settimana è proprio dedicata alla celiachia, per approfondire il tema e capire davvero di che cosa si tratta. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla celiachia.

glutine
Cos’è l’intolleranza al glutine?

1. La celiachia, altrimenti detta malattia celiaca, altro non è che un’infiammazione cronica dell’intestino tenue, che si scatena per accumulo di glutine nei soggetti predisposti.

2. In Italia i celiaci sono 600mila, l’1% della popolazione.

3. I sintomi della celiachia sono diversi: dermatite erpetiforme, lesioni cutanee, mal di testa, dolore all’addome, ma anche crescita non consone all’età del soggetto. I sintomi sono diversi da persona a persona.

4. La diagnosi avviene attraverso diversi esami: c’è un test del sangue disponibile, ma anche la biopsia della mucosa duodenale tramite una duodenoscopia.

5. I test generici per le intolleranze non sono affidabili.

6. Se non diagnosticata la celiachia può provocare problemi anche più seri, come fratture spontanee, aborti spontanei ripetuti, infertilità, carenza di ferro, anemia, linfoma intestinale.

7. Per avere maggiori informazioni, contattare il proprio medico curante o l’Aic, l’Associazione Italiana celiachia.