Ceretta fai da te gambe

Ceretta fai da te gambe: come farla senza errori

Come si fa la ceretta fai da te alle gambe? Ecco tutti i trucchi e gli errori da evitare per avere gambe lisce a prova di carezza.

Vi siete sempre chieste come si fa la ceretta fai da te gambe, ma non siete mai riuscite a capire come le altre donne riescono ad avere gambe lisce e perfette. Quando, invece, i vostri risultati sono abbastanza deludenti. Ci sono trucchi da seguire ed errori da evitare.

Gambe lisce con la ceretta fai da te

Farsi la ceretta alle gambe da sole non sempre è così facile come potrebbe sembrare. Dall’estetista ci sembra tutto così semplice. Quando poi però tentiamo a casa, per risparmiare un po’ di soldi o perché la ricrescita non può aspettare il prossimo appuntamento in salone, i risultati non sono sempre ottimali. Ci sono dei trucchi che però possiamo sempre seguire. E degli errori che dovremmo evitare di compiere, per non sbagliare.

Qual è la ceretta migliore

Partiamo dal presupposto che la ceretta dall’estetista è comunque la strada migliore da perseguire, perché sanno cosa fanno e sanno come trattare ogni tipologia di pelle. Non tutte le gambe delle donne sono uguali. Ci sono casi in cui ci vuole più delicatezza e altri in cui alcuni trattamenti non possono essere utilizzati. L’epilazione fai da te casalinga può tornare utile per risparmiare un po’, sia in termini di soldi sia in termini di tempo. Se abbiamo un appuntamento importante e il salone di bellezza non ha posti liberi negli orari a noi più congeniali, ricorrere alla ceretta fai da te può essere la strada giusta da percorrere. A patto, però, di sapere come fare.

Bisogna partire dai prodotti giusti. I metodi per la depilazione fai da te sono diversi. Possiamo usare il rasoio, la crema depilatoria, l’epilatore elettrico, ma i risultati ottenuti potrebbero non essere quelli sperati. Dal momento che questi sistemi non strappano i peli alla radice. E questo significa che la depilazione durerà poco e in breve tempo potremo ritrovarci alle prese con gambe che sono tutt’altro che lisce. La ceretta è nella maggior parte dei casi la scelta da preferire, perché la migliore.

Ceretta fai da te gambe

Una volta stabilito che è proprio la ceretta quella che vi serve, quale possiamo fare? Esistono diverse tipologie che possiamo replicare anche a casa. In commercio ci sono comode strisce depilatorie, pratiche e veloci da usare, soprattutto per chi è alle prime armi. È un tipo di ceretta a freddo che si applica dopo averla scaldata un attimo tra le mani: è perfetta anche per inguine, baffetti, braccia, insomma, per ogni zona del corpo. Seguite bene le istruzioni riportate sulla confezione.

Esiste, poi, la ceretta a caldo fai da te. Ma ci vuole tempo e bisogna prendere un po’ di pratica. Se sfruttate i prodotti già pronti per l’epilazione, non dovrete far altro che scaldare la ceretta, prima di applicarla sulle gambe. Poi prendete la striscia depilatoria, applicatela sopra la cera calda e tirate con uno scatto deciso.

Avrete sicuramente sentito parlare della ceretta araba fai da te. È una tipologia di ceretta a caldo che si può realizzare comodamente a casa, mescolando pochi e semplici ingredienti che tutti abbiamo nella nostra dispensa. Dovete mescolare un bicchiere di zucchero, il succo di mezzo limone, un bicchiere di acqua, un cucchiaio di sale. Fate prima bollire zucchero, sale e acqua, poi unite il limone, mescolate e fate raffreddare il tutto. Otterrete così un impasto utile per potervi depilare le gambe.

Preparare le gambe per la ceretta

Cosa fare prima e cosa fare dopo la ceretta alle gambe

Ci sono delle cose che andrebbero fatte prima e dopo la ceretta alle gambe. Prima dell’epilazione la pelle delle gambe va pulita e detersa con prodotti delicati che si possano prendere cura della nostra epidermide.

Il giorno prima, poi, sarebbe bene fare uno scrub, così da rimuovere cellule morte e far uscire i peli sottocutanei. Solo così potremo avere gambe veramente lisce. Dopo l’esfoliazione ricordatevi di applicare una crema idratante, così da preparare e nutrire l’epidermide prima della depilazione.

Preparate una zona del bagno con tutto a portata di mano. E cercate di lasciare fuori ogni fonte di stress e di distrazione: quel momento deve essere dedicato solo ed esclusivamente a voi. Quindi niente telefono, niente bambini che vi chiamano di continuo, niente tv accesa. Un po’ di musica rilassante di sottofondo può aiutarvi.

E dopo la ceretta? La pelle sarà molto irritata, quindi è bene applicare una crema idratante e lenitiva, evitando prodotti spray o profumi, che andrebbero a peggiorare ancora di più irritazione e infiammazione.

Ceretta senza dolore

Come fare la ceretta senza provare dolore

Farsi la ceretta senza provare dolore è possibile? Anche quando andiamo dall’estetista un po’ di male lo sentiamo inevitabilmente nel momento dello strappo. Nel caso dell’intervento della professionista del salone di bellezza possiamo contare su una manualità che limita al massimo i danni. Mentre con le tecniche fai da te e soprattutto con una mano che esita possono portare a provare più dolore.

Per non sentire dolore con la ceretta evitate di fare la ceretta nei giorni del ciclo mestruale, perché ogni parte del nostro corpo è sensibile. E si sa che sentiamo di più il dolore. Inoltre è bene preparare sempre la pelle come spiegato nel paragrafo precedente, con uno scrub che potrà rimuovere le cellule morte e portare fuori i peli incarniti, ammorbidendo la pelle.

C’è chi utilizza una crema anestetica prima di fare la ceretta, così da sentire meno il dolore. E chi, invece, si rilassa un po’ prima di eseguire le manovre, così da non arrivare troppo tese. C’è chi consiglia di prendere un’aspirina una mezz’oretta prima, per evitare di provare dolore, ma forse è un rimedio un po’ estremo.

I trucchi da seguire

Ci sono dei trucchi da seguire per poter avere sempre una ceretta perfetta, anche a casa, come nel salone della vostra estetista di fiducia:

  • Non dimenticatevi mai di preparare la pelle all’epilazione. La ceretta richiede preparazione e tempo: la fretta è una pessima consigliera.
  • Provate ogni nuovo prodotto su una piccola parte delle gambe, per capire se fa al caso nostro o se per caso contiene qualche ingrediente che possa causarvi allergia.
  • Se usate una ceretta a freddo, con le strisce già realizzate e pronte all’uso, ricordatevi che la striscia va applicata nel senso opposto della crescita del pelo.
  • Se usate invece una ceretta a caldo dovete spalmare il prodotto nella direzione della crescita del pelo. Mentre lo strappo avviene sempre in direzione opposta.
  • L’azione deve essere veloce e decisa. Altrimenti rischiate che un po’ di cera rimanga sulle gambe.
  • Non dimenticatevi mai di applicare una crema idratante delicata dopo.

Trucchi per una ceretta perfetta

Gli errori da non fare

Purtroppo ci sono degli errori che spesso le donne che sono alle prime armi con la ceretta fai da te compiono e che in alcuni casi non comportano conseguenze gravi, mentre in altri possono provocare danni alle nostre gambe. Ecco i più comuni:

  • Non fate la ceretta prima del tempo. Se i peli sono troppo corti potreste non ottenere il risultato sperato. Se non arriva a 5 millimetri, inutile farla. Così come se supera di troppo questa misura.
  • Non bere alcolici prima pensando di provare così meno dolore: rischiamo di rendere la pelle più sensibile al male.
  • La cera a caldo non va assolutamente usata in caso di capillari deboli e vene varicose.
  • Non fate la ceretta se la pelle è sudata o se avete appena applicato una crema.
  • Mai esporsi al sole dopo aver fatto la ceretta: rischiamo di irritare ancor di più la pelle.
  • E non fate nemmeno  la sauna e il  bagno turco.
  • Evitate di fare lo scrub dopo, perché irritereste di più la pelle.
  • Sarebbe bene evitare di farsi la ceretta nelle parti più delicate del corpo.

Adesso che li conoscete, promettete di non commetterli più?

Donna si fa il filler per riempire il viso: ecco il risultato

Dei capelli unici

5 trucchi per correre con meno fatica

Come dimagrire senza dieta ed essere felici

Frangia colorata: le dritte per cambiare stile e farsi notare

Herpes: 2 modi per coprirlo, 3 rimedi per curarlo

Tiroide, 9 sintomi da non sottovalutare