Kate Middleton e Lady D frangia

Da Kate Middleton a Lady Diana: tutte le volte che le royal hanno sfoggiato la frangia

Frangia sì o frangia no? Laterale, con riga centrale: la frangia torna sempre di moda. Ecco quando le royals hanno sfoggiato la frangia.

Frangia sì o frangia no? Il dilemma che colpisce quasi tutte in autunno per stravolgere il look estivo e prepararsi all’inverno.

Super cool da sempre ma anche scelta “drastica”, la frangia è stata sfoggiata anche dalle royals britanniche: da Kate Middleton a Lady Diana.

Il taglio iconico con oltre 1000 anni di storia e tutti, da Cleopatra ad Anna Wintour, l’hanno sfoggiata. Naturalmente, anche la famiglia reale non è immune dalla sua attrazione.

Video credit @life&style

La Duchessa di Cambridge

Da alcuni anni ormai, precisamente dal 2013, Kate Middleton aveva optato per un taglio semplice ed elegante con lunghi capelli scalati, solitamente raccolti in una fila laterale o in una coda di cavallo.

Dopo il fidanzamento la duchessa ha optato per acconciature regali ed ordinate, con capelli lisci, boccoli da lady e coreografici cappellini colorati.

Intrecci complessi, semi raccolti, code infiocchettate, maxi chignon possibili grazie a una chioma folta e spessa che tiene ogni piega alla perfezione, Kate Middleton non è (ancora) regina di fatto, ma lo è in fatto di hairstyling

Ai capelli lunghi la duchessa non rinuncerà mai, anche se ci ha provato, con ottimi risultati, nel 2017, durante il royal tour di quell’estate, in Germania. Un long bob che sfiorava le clavicole, pettinato a onde morbide, ottime per addolcire i tratti spigolosi del viso. 

Stesso discorso sul fronte frangia. Kate Middleton l’ha sfoggiata in più occasioni da quando è diventata duchessa di Cambridge, anche se il fringe year per lei restano il 2015 e il 2018. 

Si trattava di una frangia lunga e scalata che accompagnava il taglio (spesso portata aperta sul davanti. Bella sia con i capelli sciolti che con acconciature più complesse. 

Lentamente, è stata via via sostituita da un ciuffo lungo e poi eliminata definitivamente. Forse non era troppo nelle corde di Kate, o forse, per via dei suoi capelli naturalmente grossi e corposi, è possibile tendesse a gonfiarsi troppo.

Lady D

Lady Diana viene ancora oggi ricordata per la sua innata eleganza; non solo i suoi outfit hanno fatto breccia nel cuore dei sudditi, ma anche e soprattutto il suo taglio di capelli. E la sua frangia.

La principessa di casa Windsor ha accorciato la sua chioma piano piano nel tempo, rendendosi conto di andare incontro a un’età più matura.

Fra gli anni ’80 e ’90, il taglio di capelli di Lady D è stato il più apprezzato e copiato in assoluto. A spiegarci qualcosa in più è Cristiano Filippini, parrucchiere e fondatore di Hairlab:

Ricordo bene il taglio corto di Lady Diana perché in quegli anni, seppur come aiutante, già lavoravo in salone. Quello di Diana era uno dei ritagli di giornale più mostrati al parrucchiere di turno.

Oggi il taglio della principessa può essere giudicato un pixie, molto di moda da qualche anno a questa parte:

Il pixie haircut di Lady Diana è stato uno dei tagli che ha fatto la storia. Si tratta di una forma che, anche solo a guardarla, ancora oggi fotografa perfettamente un’epoca per il modo in cui i capelli erano tagliati e pettinati.

L’hairstylist aggiunge:

Non a caso, questo resta un genere di look che ancora oggi viene riproposto. Certo, magari rivisitato e aggiornato spostando i capelli in avanti e riducendo di molto il volume. E magari anche cambiando un po’ la frangia più all’altezza degli occhi

Foto: lady.diana._

Bootybarre, la ginnastica per scolpire il lato B

Come diluire lo smalto quando diventa secco

Unghie incarnite: 6 rimedi naturali che funzionano davvero

Quanto tempo aspettare dopo aver mangiato per fare attività fisica?

Maschera purificante al cacao

6 cose che ti succedono se non bevi abbastanza acqua

Meghan Markle, minimal e chic: cosa c'è nel suo beauty case?