Esfoliazione pelle grassa: perché (e quando) farla

Facciamo un po' di chiarezza sull'esfoliazione della pelle grassa: perché è importante? E quante volte è bene farla? Scopriamolo insieme

Home > Bellezza > Esfoliazione pelle grassa: perché (e quando) farla

Quando si tratta di skin care è inevitabile farsi delle domande. Oggi cercheremo di rispondere a tutti i dubbi riguardanti l’esfoliazione della pelle grassa, cercando di capire quanto è importante farla in maniera corretta e quali sono i modi migliori per riuscirci.

Una pelle grassa o oleosa richiede infatti più attenzioni di una pelle sana, specie in un processo delicato come quello dell’esfoliazione, che la libera dalle cellule morte.

Esfoliazione pelle grassa: perché è importante

Hai rinunciato all’esfoliazione perché pensi che la tua pelle sia troppo oleosa? Male! Esfoliare è molto importante per mantenere la salute della pelle grassa, anche perché l’aumentata oleosità rende più difficile per la pelle liberare le cellule in modo naturale.

esfoliazione-pelle-grassa

La pelle sana ha un tasso di rinnovo che va dai 25 ai 30 giorni: questo significa che ogni mese hai una pelle del tutto nuova. Le cellule della pelle attraversano molte fasi: nascono, crescono, maturano e finiscono negli strati superiori del tuo viso.

Qui ogni cellula cede i suoi fluidi interni per formare una barriera protettiva (la stessa che ti difende dal freddo), lasciando la cellula tecnicamente morta. Quando hai la pelle grassa, le cellule morte si sfaldano molto più lentamente, perché c’è un eccesso di sebo.

Rimanendo negli strati superiori così a lungo, le cellule morte chiudono i pori, nutrono i batteri e finiscono per generare l’acne. Per questo esfoliare la pelle grassa è più che necessario!

Esfoliazione pelle grassa: quanto (e quando) farla

La pelle grassa deve essere esfoliata due o tre volte alla settimana, non di più, per accelerare il ricambio cellulare della pelle sciogliendo il sebo.

Il miglior ingrediente esfoliante per la pelle grassa è l’acido salicilico, perché esfolia non solo la superficie della pelle ma anche all’interno del rivestimento dei pori, permettendo così al sebo di fluire facilmente sulla superficie.

esfoliazione-pelle-grassa

In genere è meglio esfoliare la pelle la sera, prima di andare a dormire, e applicare poi una crema seboequilibrante.

Ricordati di non superare mai le tre esfoliazioni alla settimana: l’esfoliazione eccessiva accelera il turnover delle cellule della pelle oltre il normale tasso salutare. Ciò lascia la pelle tesa e sensibile, lasciandola anche vulnerabile alla disidratazione e, nel peggiore dei casi, all’infezione.

Esfoliazione pelle grassa: routine

Per garantire il successo dell’esfoliazione devi seguire dei passi semplici ed essenziale. Innanzitutto ti conviene pulire la pelle con dei prodotti adeguati, possibilmente delicati e idrosolubili. Il detergente ideale dovrebbe sciacquare senza lasciare tracce di residui ed essere privo di profumo.

esfoliazione-pelle-grassa
Dopo la pulizia è bene usare un tonico astringente con ingredienti naturali, che 
aiuta la pelle a rinnovarsi e ricaricarsi, minimizzando l’aspetto dei pori dilatati e rimuovendo le ultime tracce di trucco che possono ostruire i pori.

A questo punto la pelle sarà pronta all’esfoliazione: assicurati che il tuo esfoliante sia non abrasivo e idratante per accertarti del fatto che stia aiutando la pelle a liberarsi naturalmente.