Cos'è il massaggio endodermico

Massaggio endodermico: cos’è e a che cosa serve

Massaggio endodermico, ne avete mai sentito parlare? Ecco a cosa serve

Cos’è il massaggio endodermico? A cosa serve? Quando è indicato e quando invece sarebbe meglio evitarlo? Andiamo insieme alla scoperta di questa particolare tipologia di massaggio che può essere molto utile per risolvere diversi problemi di salute. E che può essere ottimale per lenire dolori e malesseri.

Come si fa il massaggio endodermico

Il massaggio endodermico è un tipo di massaggio che utilizza un’apparecchiatura particolare per la sua applicazione. Si tratta di un manipolo, con due rulli di acciaio alle estremità, e in mezzo, a separarli, una parte vuota. Quando i rulli passano sulla pelle di chi si sottopone a questo trattamento, praticano un massaggio che è in grado di riattivare la circolazione del sangue e donare benessere e salute a diverse parti del corpo.

Il manipolo a rullo va ad agire direttamente sulle zone interessate, per rassodare i tessuti e stimolare la circolazione. Oltre al manipolo, è fondamentale applicare la giusta pressione: sarà l’operatore a valutare caso per caso per intervenire nel miglior modo possibile. I rulli possono ruotare in senso rotatorio o in senso longitudinale.

La tecnica arriva dalla Francia, dove si è diffusa a partire dagli anni Settanta. All’inizio veniva utilizzata in caso di ustioni e di cicatrici, ma è stato scoperto che era ottimale per poter aiutare la circolazione arteriosa, venosa e linfatica.

Proprietà del massaggio

Cellulite, buccia d’arancia, gonfiore, smagliature: questi piccoli grandi disturbi possono essere trattati da un massaggio che rende la pelle più tonica e più sana, già a partire dalla prima seduta. Semplicemente sollecitando la pelle e aspirandola con delicatezza, come una ventosa che per magia fa sparire tutti quei brutti segni che ci portiamo dietro tutto l’anno e che, soprattutto in estate, ci fanno impazzire.

I massaggi meccanici endodermici sono in grado di curare inestetismi, problemi legati alla circolazione del sangue, ma anche tensioni e dolori. Si tratta di massaggi altamente focalizzati, che possono aiutare anche in caso di cellulite, ma in generale sono un toccasana per tutto il corpo e tutto l’organismo, anche per la mente. Il massaggio endodermico, che si può anche chiamare semplicemente endomassaggio, è indolore, efficace e garantisce risultati che urano a lungo.

Benefici del massaggio endodermico

Benefici del massaggio endodermico

Il massaggio endodermico è perfetto per migliorare gli inestetismi della pelle, per combattere la cellulite, per contrastare la ritenzione idrica, per poter aiutare a risolvere problemi come edemi localizzati. È ideale per migliorare la circolazione del sangue, per diminuire il senso di pesantezza alle gambe provocato proprio da disturbi circolatori. Senza dimenticare che l’endomassaggio è utile per curare e lenire disturbi a carico di tutto l’organismo: del sistema nervoso, dei muscoli, del sistema ormonale, del sistema respiratorio, del sistema digestivo e del sistema scheletrico.

Il massaggio endodermico è utile per contrastare l’invecchiamento precoce della pelle, per combattere le adiposità localizzate, per dire addio alla buccia d’arancia, per riattivare la corretta circolazione di vene e arterie, per migliorare l’ossigenazione delle cellule. Inoltre, potrebbe essere utile per chi cerca di perdere peso e dimagrire, perché l’endomassaggio è consigliato per chi vuole accelerare il metabolismo e dunque bruciare più facilmente grassi e calorie.

Con questa tecnica di massaggio si può anche avere la garanzia di un ottimo drenaggio dei liquidi. E quindi si possono ottenere risultati, relativi a ritenzione idrica e cellulite, che possono durare più a lungo, anche se non per sempre. I benefici non sono eterni, ma con una serie di trattamenti si possono raggiungere gli obiettivi desiderati. Per un’azione più profonda, invece, bisognerebbe optare per massaggi e trattamenti che agiscono in profondità. Il massaggio è anche in grado di decongestionare il tessuto connettivo, di migliorare tonicità, elasticità e bellezza della pelle, di ringiovanire i tessuti, eliminando dolore, tossine e disturbi. Ed è anche in grado di combattere le rughe.

Benefici post trattamento

Dopo il trattamento, sicuramente sentirete la pelle più morbida e liscia. Vi sentirete più sgonfie, più belle e la pelle sembrerà subito più giovane. E le gambe vi sembreranno più leggere che mai, grazie a un trattamento che è ideale soprattutto in estate, quando la circolazione del sangue è messa a dura prova da caldo, ritenzione idrica e cattive, anzi, pessime abitudini che sono difficili purtroppo da abbandonare. Ma alle quali invece dovremmo dire addio per il bene della nostra salute e della nostra bellezza. Per fortuna esistono massaggi di questo tipo che permettono di correre ai ripari!

massaggio endodermico controindicazioni

Controindicazioni

Non tutti i massaggi fanno bene in tutti i casi. Ci sono delle condizioni che impediscono di ottenere benefici dall’endomassaggio e che devono essere trattate con altri interventi, per evitare di causare più danni che altro. In generale sarebbe da evitare in caso di cellulite al quarto stadio, in caso di tessuto infiammato, in caso di dolore intenso, chi ha una fascia muscolare molto forte, chi ha placche metalliche e chi ha sofferto di tumore nei 5 anni precedenti.

In gravidanza non è sconsigliato, ma è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico curante, anche prima di sottoporsi a massaggi per lenire piccoli o grandi disturbi che soprattutto in questo periodo molto delicato per la vita di ogni donna si potrebbero risolvere in maniera così naturale.

L’apparecchio utilizzato non è per niente invasivo, ma comunque bisogna prestare molta attenzione. Soprattutto in casi particolare e limite, che devono essere valutati di volta in volta. Meglio andarci con i piedi di piombo che rischiare, non vi pare?

endomassaggio

Durata del massaggio

Quanto dura un massaggio endodermico? Il massaggio può durare da 30 a 60 minuti, dipende da quanto bisogna intervenire per eliminare i segni della ritenzione idrica e del tempo. Spetta al professionista valutare caso per caso, per poter comprendere tempistiche e modalità di intervento.

Il numero di sedute deriva dalla stessa analisi del massaggiatore professionista, che deve valutare per ogni paziente il modo perfetto per poter rendere più duraturo il trattamento. E garantire ottimi risultati. Magari più sedute sono consigliate, a distanza non troppo ravvicinata. Di solito sono consigliate dalle 15 alle 20 sedute ogni due settimane.

Essendo un massaggio non invasivo e tendenzialmente sicuro, si può praticare tutto l’anno: non esiste un periodo migliore di un altro o una stagione in cui sarebbe meglio evitare. Potete sempre concedervi un massaggio di questo tipo, certi dei benefici che si possono avere.

Costo del massaggio endodermico

Costi

Infine, arriviamo a capire quanto potrebbe costare un massaggio di questo tipo. Sappiamo che ogni trattamento varia a seconda di diversi fattori: la durata del massaggio stesso, il numero di appuntamenti, lo studio dove viene eseguito il massaggio, la professionalità e l’esperienza del massaggiatore, la città che può incidere molto sul prezzo di ogni trattamento di bellezza e anche di salute.

Il costo è davvero molto variabile. Si può andare da un minimo di 30-40 euro a seduta per trattamenti di mezz’ora o di 50-60 euro per trattamenti di un’ora, per aumentare di un po’ nel caso di studi un po’ più cari o trattamenti più particolari. Si possono anche prenotare pacchetti di sedute. Così da risparmiare un po’, con veri e propri abbonamenti di bellezza che, economicamente parlando, sono decisamente comodi. Tanto una seduta sola non basta, tanto vale prendere già un abbonamento di almeno 10 sedute, così da ottenere uno sconto.

Il consiglio è quello di rivolgersi sempre a professionisti. Il massaggio endodermico deve essere eseguito tramite uno strumento che deve essere usato in maniera ottimale. Solo da chi ha seguito corsi di formazione e aggiornamenti per poter garantire il risultato migliore privo di rischi può esserci d’aiuto.

Meghan Markle, lo smalto indossato nel giorno delle nozze diventa iconico

Meghan Markle, extension o capelli naturali? Ecco cosa dicono gli esperti

Come ripulire i polmoni, se fumi, con metodi naturali

Kate Middleton, il segreto delle sopracciglia sempre curate

Perché non bisogna svegliare un sonnambulo?

Come eliminare i peli dalle dita delle mani

7 cose che devi sapere prima di farti tatuare su una cicatrice