Cosa succede quando si smette di fumare

Cosa succede quando si smette di fumare, come cambia il nostro corpo e anche il nostro umore? Ecco tutto quello che dobbiamo sapere

Home > Benessere > Cosa succede quando si smette di fumare

Quando si smette di fumare, cosa succede al nostro corpo? Quali sono i meccanismi che intervengono non appena si decide di accendersi l’ultima bionda e abbandonare per sempre (o almeno così si spera) questo vizio che fa particolarmente male alla nostra salute e alla salute di chi ci sta intorno?

Come smettere di fumare

Recenti studi hanno rivelato che già a partire da 20 minuti dopo l’ultima sigaretta, i benefici per il nostro corpo sono evidenti. Si comincia con il ritmo del cuore e la pressione del sangue che ritornano a livelli considerati nella norma. Dopo un paio d’ore, però, l’astinenza da nicotina si fa sentire. A partire dalle 12 ore dall’ultima bionda accesa i livelli di monossido di carbonio che inaliamo quando fumiamo scendono.

A 48 ore migliorano odorato e gusto. E questo non è un male, vero? A partire dai tre giorni possiamo dire addio alle tracce di nicotina presenti nell’organismo: il nostro corpo è una macchina perfetta, se gli diamo modo di funzionare correttamente rimedia anche ai nostri errori.

Dopo 3 settimane migliorano le condizioni di salute dei polmoni: non avrete più il fiatone per fare le scale di casa. E anche la circolazione del sangue migliorerà a vista d’occhio. Dopo un mese i polmoni guariranno, anche se nei fumatori incalliti ci vogliono almeno 9 mesi per aiutare questo organo interno, messo a dura prova dalle sigarette quotidiane, a riprendere vitalità.

come smettere di fumare

A un anno dall’ultima sigaretta avremmo un rischio ridotto del 50% di ammalarci di coronopatia e dopo 5-10 anni si riduce della stessa percentuale il rischio di ammalarsi di tumore alla gola, tumore alla vescica, tumore alla bocca e all’esofago, così come di cancro ai polmoni. E se avete resistito per 15 anni, allora le vostre probabilità di avere malattie del cuore o soffire di ictus saranno le stesse di una persona che, a vostra differenza, non ha mai fumato.

E allora cosa aspettate: questo è il momento giusto per smettere di fumare.

Fonte Mypersonaltrainer