Differenze tra uomini e donne: salute

Uomini e donne non sono uguali, le differenze si vedono anche quando si tratta di temi come salute e sostenibilità.

Home > Benessere > Differenze tra uomini e donne: salute

Differenze tra uomini e donne, quali sono? Ne potremmo elencare un’infinità. Le donne e gli uomini sono profondamente diversi. Le prime vengono da Venere, i secondi da Marte. Non parliamo nemmeno la stessa lingua ed è per questo che spesso ci sono incomprensioni nella coppia. Anche quando si parla di temi specifici, sono molte le differenze. Ad esempio, se parliamo di salute e benessere, come le vivono le donne? E come gli uomini?

uomini e donne

Nella classifica che vede sfidarsi uomini e donne, sono queste ultime a essere più attente quando si tratta di benessere e di sostenibilità. I dati di una ricerca condotta da SodaStream in occasione dell’8 marzo, Festa della donna, parlano chiaro. Ma entriamo nel dettaglio della ricerca e cerchiamo di capire meglio in cosa siamo diversi.

Quanta acqua bere ogni giorno

Gli italiani sanno che bere acqua è fondamentale per stare bene. Lo sa il 60% della popolazione. Alla fine dei conti, però, sono le donne a essere le più diligenti: il 63% contro il 56%dei maschietti. La donna che beve più acqua ha tra i 25 e i 34 anni e vive nel Nord Est Italia. Seguono le donne tra i 35 e i 49 anni, il 61%, e le ragazze tra i 18 e i 24 anni, il 59%. Si beve più acqua in Veneto, Trentino – Alto Adige e Friuli – Venezia Giulia (64%), seguite da Piemonte, Lombardia e Liguria (59%).

Differenze tra uomini e donne

Disintossicare l’organismo

Il 12% degli italiani non sa cosa voglia dire detox e cosa sia un programma disintossicante. Le donne sono più preparate, almeno lo è il 37% del campione femminile, che sa che serve per eliminare le tossine e migliorare la salute in generale. Sanno che è bene depurarsi di tanto in tanto, anche nell’ottica di perdere peso. Le donne privilegiano anche un’alimentazione sana.

Sì alla prevenzione

Le donne sanno che la prevenzione è importante. Il 25% si sottopone regolarmente a visite di screening, contro il 17% degli uomini. Almeno una volta all’anno 3 donne su 4 si sottopongono ad analisi di controllo, il 73% delle donne contro il 62% dei maschi. E ogni anno le donne vanno dal dentista, dall’oculista, dal ginecologo e fanno analisi di prevenzione dei tumori. Solo 1 donna su 4 si affida al web per la propria salute.