Olio d’oliva, previene infiammazione e tumore intestinale

Una ricerca italiana ha evidenziato come l'introduzione dell'olio d'oliva nella nostra dieta ci aiuti a prevenire il tumore intestinale.

Home > Benessere > Olio d’oliva, previene infiammazione e tumore intestinale

L’olio d’oliva aiuta a prevenire e combatte il tumore intestinale. Lo scopo della ricerca era di dimostrare come molti alimenti e ingredienti che utilizziamo ogni giorno siano essenziali per il nostro organismo e ci aiutino a stare meglio, oltre a prevenire la formazione di tumori e patologie gravi.

Nello specifico, l’olio contiene l’acido oleico, ed è proprio quest’ultimo a essere il grande protagonista dello studio. Pare che sia in grado di monitorare la proliferazione cellulare e di evitare l’insorgere del tumore nel nostro intestino. Un gruppo di scienziati italiani ha deciso di puntare sull’olio, di cui l’Italia è uno dei maggiori produttori al mondo.

Il professore che ha guidato il gruppo di scienziati è Antonio Moschetta: le loro ricerche sono state sostenute anche dall’Airc. Dopo numerose settimane di ricerca, sono giunti a una conclusione importante. La loro scoperta può aiutare moltissime persone nella lotta contro la prevenzione tumorale.

olio-oliva-prevenzione-tumori

«L’olio di oliva è ricco di acido oleico, una sostanza in grado di controllare la proliferazione cellulare. Durante studi proclitici, abbiamo osservato e simulato geni alterati e stati di infiammazione intestinale, riuscendo a dimostrare come la somministrazione di una dieta arricchita di acido oleico sia in grado di garantire notevoli benefici per la nostra salute».

Inoltre, Moschetta ha aggiunto al suo discorso: «Gli effetti positivi sono dovuti alla presenza dell’enzima Scd1 nell’epitelio intestinale. Il suo compito è di regolare la produzione di acido oleico nel nostro corpo e di regolare le funzioni dell’intestino».

Il team ha svolto numerose prove, cercando anche di disattivare l’enzima Scd1. Una volta spento, i ricercatori hanno osservato come l’assenza di olio d’oliva nella dieta possa causare diverse infiammazioni e l’insorgere dei tumori intestinali.

Molte persone soffrono ogni anno di infiammazioni all’intestino: quest’ultime, purtroppo, sul lungo termine, causano la formazione del tumore. Con l’introduzione di una dieta sana ed equilibrata e dell’olio d’oliva come protagonista delle nostre tavole, potremo controllare le infiammazioni e di conseguenza evitare che si formi il tumore. Associato alle numerose tecniche di prevenzione, l’attivazione dell’enzima Scd1 aumenta le probabilità di sopravvivenza.