Pressione alta, come abbassarla

Come abbassare le pressione alta? Ecco tutti i suggerimenti degli esperti.

Home > Benessere > Pressione alta, come abbassarla

Pressione alta come abbassarla? In Italia 15 milioni di persone soffrono di ipertensione arteriosa. Metà di queste persone non lo sanno. In età adulta la pressione si ritiene alta quando supera 130 nei valori massimi e 85 nei valori minimi, anche se di solito la pressione cambia a seconda di diversi fattori come l’età, il peso, il sesso, l’etnia, l’apparecchio usato per misurare la pressione.

Pressione alta

Si parla di ipertensione arteriosa, nel dettaglio, quando la pressione massima supera i 140 mmHg e la minima ai 90 mmHg. Se i valori crescono di molto sopra quelli considerati nella norma, il cuore è messo a rischio, perché il muscolo deve faticare di più per far circolare il sangue. A lungo andare si possono danneggiare i vasi arteriosi.

Cosa fare se la pressione è più alta del normale? Innanzitutto è bene parlarne con il proprio medico curante, anche per indagare le cause di questo innalzamento della pressione del sangue. Esistono poi tutta una serie di trattamenti, cure e rimedi che possiamo adoperare per poter cercare di tenere bassa la pressione.

Dieta sana e bilanciata

La pressione del sangue risente pesantemente di una dieta sbagliata. L’alimentazione deve essere sana e la dieta bilanciata. Chi soffre di pressione alta dovrebbe ridurre il consumo di sale e di caffè, eliminare dalla dieta gli alcolici (e anche le sigarette). Dovreste mangiare cereali integrali, frutta, verdura, frutta secca, legumi. I condimenti di origine animale dovrebbero essere ridotti. Sì all’olio extra vergine di oliva.

Pressione alta

Tenere sotto controllo il peso corporeo

L’obesità e il sovrappeso possono aumentare la pressione del sangue. Per questo dovremmo sempre mantenere il nostro peso regolare, per quanto ci è possibile, con un’alimentazione sana e adatta alle nostre esigenze, così come con un po’ di attività fisica. Perdere i chili di troppo riduce la pressione arteriosa. In particolare bisogna tenere sotto controllo il girovita: negli uomini non deve superare i 100 centimetri, nelle donne gli 85.

Attività fisica regolare

Anche un po’ di sana attività fisica fa bene per chi soffre di pressione bassa. Nel dettaglio, sarebbe bene fare degli sport aerobici. Potete fare nuoto, ma anche semplicemente andare in bicicletta o fare delle lunghe passeggiate. Anche rinunciare all’ascensore e prendere le scale può essere un toccasana. Quanto esercizio fisico fare? Mezz’ora o un’ora al giorno, magari per cinque giorni alla settimana.

Ridurre lo stress

Anche lo stress può aiutare ad alzare temporaneamente la pressione. Sarebbe bene eliminare tutte quelle cose che ci provocano stress. Sarebbe bene concedersi di tanto in tanto dei momenti di relax, dedicati solo a noi stessi. Esercizi di respirazione, la meditazione, lo yoga

Terapia farmacologica

Se la pressione è molto alta e se non è bastato cambiare le proprie abitudini di vita, adottando uno stile più sano, di sicuro dovrete ricorrere ai farmaci. Il medico potrebbe prescrivere diuretici, beta-bloccanti, ACE-inibitori, calcio-antagonisti, ma anche antagonisti del recettore dell’angiotensina II che possono essere utilizzati da soli o in combinazione.