Sintomi del tumore alle ossa

Tumore alle ossa, i primi sintomi

I primi sintomi del tumore alle ossa da riconoscere subito: prestate attenzione a questi segnali

Quali sono i sintomi del tumore alle ossa? Si tratta di un cancro che per fortuna non è molto diffuso. Ma saper riconoscere i segnali con cui compare è assolutamente fondamentale. Sia per effettuare una diagnosi precoce che permette di avviare subito le cure. Sia per evitare che metastasi si possano diffondere nel corpo.

Radiografia allo scheletro
Fonte Pixabay

Il tumore alle ossa è un cancro molto raro. In Italia si registra 1 caso ogni 100mila persone. I più colpiti da questa malattia, però, sono i giovani. La diagnosi avviene in media intorno ai 20 anni.

Nei bambini e nei ragazzi le ossa coinvolte sono quelle a crescita rapida come il femore o le ossa del braccio. Ma colpisce anche le ossa del ginocchio, del bacino, della spalla e anche la mandibola, soprattutto in età più avanzata.

Immagine dello scheletro umano
Fonte Pixabay

Diversi i fattori di rischio da non sottovalutare. Alcuni sono genetici, come la sindrome di Rothmund-Thompson e la sindrome di Li-Fraumeni. Ma come fare a riconoscere in tempo questa forma di cancro? I sintomi da tenere in considerazione sono diversi:

  • dolore alle ossa che peggiora di notte o quando ci si muove e si fa sport
  • gonfiore a livello delle ossa
  • in casi gravi il paziente non riesce nemmeno a muoversi
  • fratture frequenti
  • stanchezza e affaticamento generale
  • perdita di peso improvvisa
Dolore e gonfiore allo scheletro
Fonte Pixabay

Tumore alle ossa, come si cura

La diagnosi del tumore alle ossa avviene tramite visita con il medico di base, che potrebbe ritenere utili ulteriori indagini. Come ad esempio una radiografia della regione sospetta, una scintigrafia, una PET o una tomografia risonanza o risonanza magnetica.

Sintomi del tumore alle ossa
Fonte Pixabay

In seguito si esegue una biopsia ossea, che può dare la certezza della presenza di un tumore.

Fonte YouTube BMCHRC – Cancer Hospital

Come per la maggior parte dei tumori, la cura si sceglie in base allo stadio della malattia e all’aggressività del tumore. La massa tumorale si può asportare tramite intervento chirurgico e anche con il ricorso alla chemioterapia.

Banana quando mangiarla e perché

Segno zodiacale, come affrontare una brutta giornata

Abitudini quotidiane per la felicità

8 segni insospettabili di cancro al polmone che le donne devono conoscere

Non ho più il ciclo, che succede? Ecco tutti i motivi

Effetto Natsubate: significato del termine e cosa fare

I danni della sigaretta riguardano anche la salute mentale