Come pulire l'epilatore

Come pulire l’epilatore: tutti i trucchi per eliminare le tracce e aumentare la durata

Qualche consiglio su come pulire l'epilatore senza rovinarlo

Scopriamo insieme come pulire l’epilatore, quali parti si possono lavare e come evitare che si arrugginisca. L’epilatore è una macchinetta comoda e pratica che si usa per la depilazione, è molto efficace e poco dolorosa ed è una valida alternativa alla ceretta.

Cos’è un epilatore e come funziona

pulire epilatore

L’epilatore è uno strumento che si utilizza per la depilazione, strappa via i peli dalla radice, al pari della ceretta. È un metodo efficace e che ci permette di eliminare tutti i peli superflui anche a casa, non si sporca nulla e si può usare ovunque. L’epilatore ci consente di stare tranquille, e perfettamente depilate, per diverse settimane.

L’epilatore è formato da un corpo principale, in cui sono presenti il motore e la batteria, e da un vano in cui inserire le testine. Può essere alimentato da una batteria ricaricabile oppure dalla corrente elettrica e quindi avere il filo.

Le testine sono formate da tante mini pinzette che afferrano il pelo e lo strappano. Quando l’epilatore è in azione, la testina ruota velocemente, le pinzette si aprono e si chiudono e i peli vengono afferrati e strappati.

I peli spesso rimangono intrappolati tra le pinzette o sotto la testina e quindi vanno eliminati. Con la depilazione, eliminando i peli, si stacca anche un po’ della pelle morta che si va a depositare sempre sulla testina dell’epilatore.

Peli e residui di pelle vanno eliminati dall’epilatore dopo ogni utilizzo, per evitare che ne compromettano la funzionalità e anche per scongiurare allergie e irritazioni.

Come pulire l’epilatore

epilatore

Prima di pulire l’epilatore bisogna assicurarsi che sia spento. Se il vostro modello ha il filo attaccato alla corrente, staccatelo dalla presa e anche dallo spinotto sul corpo dell’epilatore.

Staccare la testina epilatoria dall’impugnatura e rimuovere tutti i peli e i residui di pelle con la spazzolina in dotazione. Ruotate la testina manualmente e cercate di eliminare tutti i peli, se qualcuno non si stacca con la spazzola potete estrarli con una pinzetta.

La testina potete lavarla sotto l’acqua corrente e, se volete, potete usare anche qualche goccia di sapone neutro. Sciacquate bene e poi tamponate la testina con un panno asciutto.

Lasciate asciugare la testina per qualche ora prima di conservarla. L’impugnatura dell’epilatore e il filo potete pulirli con un panno morbido e asciutto, non devono entrare in contatto con l’acqua.

Fonte foto Pixabay, Pixabay, Pixabay

Come evitare muffe e funghi nelle caffettiere

Perché i panni lavati possono puzzare? Trucchi di pulizia e alcuni rimedi

Pareti bicolore per la casa: un tocco di colore semplice ma d'effetto

Come pulire un materasso senza tralasciare nulla

Come pulire un fornello bruciato: tutti i trucchi e i consigli per farlo splendere

Come pulire il ferro da stiro? Dalla piastra al corpo, tutti i trucchi

Ottobre: cosa fare in giardino