colori spugne per lavare i piatti

Spugne per lavare i piatti: il significato dei colori

Conoscete il significato dei colori delle spugne per lavare i piatti? Ogni colore indica un preciso utilizzo e bisognerebbe seguire le indicazioni per non sbagliare

Sapevate che le spugne per lavare i piatti sono colorate diversamente in base alle loro caratteristiche? I colori svelano il loro utilizzo consigliato dai produttori. Ci sono quelle più morbide e quelle più abrasive indicate per lo sporco incrostato. Ecco, di seguito, spiegato il significato dei colori delle spugne per lavare i piatti.

Il colore dell spugne per lavare i piatti dipende dalle caratteristiche di ognuna di loro. Poche persone, però, conoscono questo significato e, di conseguenza, pochi le usano nella maniera giusta. Ecco la lista di colori alla quella nemmeno le casalinghe esperte di solito prestano attenzione. Ma quale parte della spugna bisogna guardare? Ebbene, il colore che ci dice quanto è abrasiva una spugna è quello del lato più duro che, di solito, serve per lo sporco persistente e incrostato.

Verde

spugna verde

Usando una spugna con il lato abrasivo verde potrete rimuovere anche lo sporco più incrostato. Tuttavia, un materiale così forte può facilmente rovinare alcuni rivestimenti e lasciare graffi. Anche i piatti smaltati, se strofinati con una spugna con il lato abrasivo di colore verde, possono essere danneggiati, quindi fai attenzione.

Rosso

spugna rossa

Se la spugna ha un lato abrasivo di colore rosso, significa che è di media rigidità. Questa è spesso l’opzione migliore, perché con una tale spugna è facile rimuovere lo sporco ostinato e persino rimuovere il cibo secco e incrostato, senza però danneggiare le pentole e le padelle. In questo caso, i graffi potrebbero formarsi solo se sfregate in maniera molto forte.

Giallo

spugna gialla

Se la parte abrasiva della spugna è di colore giallo, si tratta di una spugna più leggera con cui lavare, ad esempio, i piatti e i bicchieri di vetro. Tale materiale strofina la superficie sporca abbastanza uniformemente ma non vi è alcun rischio di graffi quando si sfrega correttamente.

lavaggio dei piatti

Come potete vedere, bisogna prestare attenzione non solo alle dimensioni e alla qualità della spugna da cucina ma anche al colore del suo lato abrasivo. Facendo così eviterete qualsiasi danno associato all’attrito.

Lavare i piatti difficilmente può essere definito una piacevole esperienza in cucina. Tuttavia, questo molti di noi devono farlo ogni giorno. E se lo dobbiamo fare, dobbiamo farlo correttamente.

Cucina a gas o cucina a induzione? Piccola guida per scegliere bene

Come pulire il materasso con il bicarbonato di sodio

Come trasformare la tua casa in un mondo di infinte possibilità

Il trucco per togliere le pieghe dalle scarpe da ginnastica di pelle

6 segnali che il tuo frigorifero potrebbe esplodere

Come lavare i jeans in lavatrice: alcuni consigli per non rovinarli

Specchi per arredare stanze e pareti: giochi di luce e consigli utili