concliliare-lavoro-famiglia

Come conciliare lavoro e famiglia e riuscire a trovare il tempo per tutto

Conciliare lavoro e famiglia non è semplice. Non esistono formule magiche per farlo, ma alcune strategie possono aiutarvi.

Conciliare lavoro e famiglia in maniera equilibrata e riducendo al minimo lo stress è il sogno di ogni mamma. 

Quando le cose da fare sono tante e un’intera giornata non basta per completare tutte le faccende, si crea un problema di sovraccarico mentale. 

Esistono però alcune strategie, che possono aiutare le mamme a gestire meglio il tempo, lavorare serene e soprattutto a stare di più con i propri figli. 

Stabilisci le priorità 

conciliare-lavoro-famiglia

Nell’arco di un mese potreste segnare tantissimi obiettivi da raggiungere, come il riuscire ad andare in palestra due volte a settimana, concludere un progetto di lavoro che stai seguendo da troppo tempo. 

Non solo, a tutto questo possono aggiungersi anche altre cose da fare, più impegnative, come prendersi cura dei genitori anziani o affrontare una malattia in famiglia. 

Chiaramente, qualsiasi attività familiare e lavorativa, richiede  tempo ed energie e spesso le varie cose entrano in conflitto tra loro. 

Poiché ci sono solo ventiquattro ore al giorno a disposizione,  la cosa migliore da fare è stabilire quali sono le vostre priorità, per organizzare le vostre giornate, senza accavallare niente e creare confusione nella vostra testa. 

Ad esempio, se i vostri figli sono la priorità o meglio, la vostra presenza assieme a loro,  riservare del tempo ogni sera a giocare con i bambini è  la cosa giusta da fare, invece che sprecare quelle ore a lavorare, per esempio. 

Individuando le priorità, non è chiaramente possibile fare tutto ogni giorno. Dovete saper accontentarvi. 

Stabilire le priorità è il modo migliore per come organizzare al meglio la propria agenda.

Pianifica e prepara i pasti  in anticipo

cucinare-famiglia

Per evitare di sentirsi affannate, nel cercare di seguire alla lettera il menù che avevate pianificato, la cosa migliore da fare è anticipare i tempi. 

Scrivi un calendario di famiglia da tenere ben visibile, per esempio in cucina, appeso allo sportello del frigo. 

Sabato o domenica  guarda cosa c’è in programma per la settimana e inizia a cucinare

Questo è un ottimo modo per gestire i pasti. Preparate le pietanze nel fine settimana – quelle che si possono conservare nel congelatore  – in modo da essere già pronti. 

Mentre cucinate, potete anche coinvolgere i vostri figli, rendendo più piacevole la giornata; si tratta di un modo diverso per giocare con loro. 

Quando si rientra a casa da lavoro lo stress  è dovuto  più dal decidere cosa preparare per la cena, che dal  farlo effettivamente. 

Programma dunque il menù e prima di fare la spesa, fai un elenco di diversi pasti per la settimana e dunque la lista degli ingredienti che vi servono. 

Se pranzate in casa, perché ad esempio siete delle freelance,  eseguite una preparazione iniziale del pasto che mangerete a cena,  in modo da ridurre i tempi di preparazione la sera. 

Opta per un lavoro con orari flessibili

Come gestire casa, lavoro e figli? La flessibilità nella tua vita lavorativa può portare un incredibile vantaggio alla famiglia. 

Se è economicamente fattibile, considera l’opzione di un lavoro come freelancepart-time

Sappiamo bene che oggi come oggi il lavoro è importante e che ci sono davvero tante difficoltà nel trovarlo, ma se siete delle mamme sotto stress perché non riuscite a seguire la famiglia, vale la pena cambiare. 

Tale scelta può significare meno libertà finanziaria, ma può portare maggiori ricompense quotidiane e una qualità della vita migliore.

Ancora una volta, dovete considerare i vostri valori e impostare le vostre priorità. 

Non pensare di fare tutto te e chiedi un aiuto 

lavoro-famiglia-pianificare

Tra gli altri consigli per organizzare al meglio la tua vita, vi è quello di mettere da parte l’orgoglio e chiedere un sincero aiuto.

Che si tratti dei nonni, di colleghi stretti o amici, individuate le persone che possono darvi una mano. 

Trova un paio di persone che possono stare con i vostri figli e seguirli quando non ci siete.

Non è possibile fare tutto da sole, dunque un aiuto fidato può essere il modo migliore per non lasciare da soli i bambini, quando non solo all’asilo o a scuola. 

Fai un elenco degli obiettivi che riguardano la famiglia

mamma-lavoro

Un altra cosa da fare per conciliare lavoro e famiglia è creare un elenco degli obiettivi familiari.  

Per esempio,  fare un viaggio da qualche parte, fare un lavoro in casa

Scrivendo e organizzando queste cose vi consente di organizzarvi anche con il lavoro e i vostri impegni per poterli concretizzare davvero. 

Condividi le tue difficoltà con altre famiglie amiche 

Condividi i tuoi problemi di gestione familiare con amici e persone vicine, che stanno affrontando lo stessa cosa, su come conciliare  lavoro e famiglia.

 Il supporto reciproco vi aiuterà a sentirvi meglio e parlare sarà l’occasione per  condividere idee su come gestire gli impegni. 

Cercate di condividere con i vostri amici anche alcune responsabilità, come l’accompagnare a turno i bambini a scuola o alle  attività sportive, a turno. 

Si tratta di un modo per liberare del tempo per svolgere altre cose da fare. 

Limitate gli impegni dopo il lavoro e dopo la scuola 

Spesso, i genitori caricano i figli di tanti impegni dopo il lavoro, nell’intento di arrivare a fine giornata e aver avuto il tempo di completare le varie faccende – andare in banca, fare la spesa, andare in un negozio, dal parrucchiere e così via. 

Limitare il numero di attività esterne al lavoro dei genitori e alla scuola è invece la cosa migliore da fare per ridurre lo stress. 

Scegliete una sola attività da far seguire ai vostri bambini – pittura, musica, uno sport – e dopo la scuola fate altre cose insieme, come pattinare o fare un giro in bicicletta insieme, prima di cena, per esempio.

Sicuramente non potrete farlo tutti i giorni, ma almeno un paio di volte a settimana, state insieme alla vostra famiglia. 

Stabilisci quindi dei riti nella tua vita familiare. Pianifica il tempo in modo da rispettare alcune cose da fare in famiglia – come vedere un cartone animato o stabilire la serata dei giochi. 

Responsabilizza i bambini

mamma-figlio

Un’altra strategia per alleggerire il carico è insegnare ai propri figli di cavarsela da soli, chiaramemente commisurando cosa possono fare in base alla loro età.

Per esempio, dai quattro anni in su i figli possono aiutare ad apparecchiare la tavola; basta metterli nella condizione di essere d’aiuto.

Riponete le posate nei cassetti bassi in modo che loro li possano prendere facilità, e i bicchieri devono essere infrangibili.

Insegnate loro a vestirsi da soli, mettendo su una sediolina bassa gli abiti che i piccoli dovranno indossare il giorno dopo.

Quando i bambini, anche se piccoli, riescono a compiere delle piccole azioni di sali, possono darvi una grande mano.

Prenditi del tempo per te stessa

È una cosa che dovreste fare sempre, anche se vi sentite stanche. Per conciliare lavoro e famiglia, ci vuole energia, che va recuperata da voi stesse. 

Organizzate il vostro programma personale della settimana e rispettatelo. 

Andate in palestra, anche se siete stravolte, oppure guardate il vostro film preferito, dopo aver messo i bambini a letto. 

A pranzo, uscite dall’ufficio e fate  una passeggiata. Solo prendendosi cura di noi stesse Si può riuscire ad affrontare il carico di impegni che una mamma deve sopportare sempre. 

Dedica del tempo al tuo compagno 

Nel turbinio lavoro e casa, è facile che due persone, vivendo nella stessa famiglia, si allontanino. 

Proprio come è importante trascorrere del tempo a interagire con i vostri figli, è importante passare del tempo a interagire con il vostro partner. 

Potreste, ad esempio, prendere una baby sitter o una nonna, anche se è solo per un’ora,  per fare una breve ma importantissima passeggiata insieme o andare a cena fuori.

E’ importante non dimenticare la vita di coppia se vogliamo mantenere la serenità in tutta la famiglia. 

Inoltre, l’affiatamento di coppia è fondamentale per poter gestire la famiglia in due e non sovraccaricare la mamma.

Affidate al vostro compagno alcuni compiti, come la spesa oppure eseguire dei pagamenti al condominio.

Condividi la tua esperienza di lavoro con i tuoi figli

coppia-famiglia

Il lavoro può diventare un problema quando i figli sono piccoli, perché non possono capire come mai la mamma lo preferisce, piuttosto che stare con loro. 

La cosa migliore da fare è parlare con i vostri bambini di ciò che fate al durante il giorno e portali con voi per far vedere dove lavorate

In questo modo, i vostri figli capiranno perché vi assentate e soprattutto che non preferite il lavoro a loro. 

I bambini sapranno anche che gli volete bene, ma che dovete anche lavorare per portare loro da mangiare e comprare i giochi. 

Ecco perché conviene sempre essere trasparenti con i figli, per non creare disagi e riuscire a conciliare lavoro e famiglia senza dispiaceri.

Cercate di alleggerire le vostre responsabilità 

Per non diventare vittime delle critiche che fate a voi stesse ogni giorno,  iniziate ad alleggerire la vostra vita.

Per alleviare lo stress, provate a essere meno esigenti con voi  stesse, perché tutto non si può fare. 

Se la casa non è perfetta, pazienza, meglio stare con i propri bambini. Se dovete lavorare, non sentitevi in colpa, perché anche questo lo fate per loro, per il loro futuro. 

Pretendere troppo da sè stessi è uno dei dieci segnali che indicano che non ti ami abbastanza.

Il segreto per avere una relazione di successo di lungo termine

Questa donna ha messo alla prova il futuro sposo

Segnali che non è innamorato

Ecco tutte le regole per una relazione perfetta

Una coppia di donne inganna la chiesa

50 cose che avrei voluto sapere prima di sposarmi

Orologio biologico vs sindrome di Peter Pan