Come pulire il polpo

Come pulire il polpo senza che perda il suo sapore: tutti i trucchi e i consigli

Come pulire il polpo? Scopriamo insieme tutti i passaggi per non rovinarlo

Come pulire il polpo? Quali sono tutti i trucchi e i consigli per non rovinarlo? Il polpo è un mollusco buonissimo e prelibato, è molto costoso e quindi è molto importante non rovinarlo.

Pulizia e cottura del polpo non sono difficili eppure intimoriscono un po’ chi vorrebbe provare. Con i nostri consigli non avrete alcun problema e riuscirete a preparare i vostri piatti preferiti, buoni come al ristorante.

Il polpo lo trovate in commercio in due versioni principali. Il polpo verace che vive in prossimità degli scogli ed è più saporito e prelibato e si riconosce per la doppia fila di ventose sui tentacoli.

Il polpo di sabbia invece vive sui fondali sabbiosi ed è un po’ meno caro e pregiato. Il polpo di sabbia ha i tentacoli un po’ più lunghi e con una sola fila di ventose.

Il polpo lo potete trovare in commercio sia fresco (che è sempre l’opzione migliore) che surgelato. I metodi di pulizia e di cottura sono identici.

Come pulire il polpo

Come pulire il polpo

La pulizia del polpo è abbastanza semplice perché lo scarto è davvero pochissimo. Prendete il polpo e incidete la testa, eliminate tutto il suo interno e, se ci riuscite, rivoltatela per lavarla bene. Incidete la sacca all’altezza degli occhi ed eliminateli.

Al centro dei tentacoli si trova il becco che dovete incidere tutto attorno con un coltellino ed eliminare. Una volta fatto questo bisogna passare alla pulizia vera e propria.

Lavate bene il polpo sotto l’acqua corrente. Strofinate tutti i tentacoli e le ventose, una per una, per eliminare gli eventuali residui di sabbia.

Per rendere il polpo più morbido bisogna sbatterlo in modo da rompere le fibre. In alcune zone del Sud Italia lo fanno direttamente i pescatori, ma potete farlo in casa con un batticarne o sbattendo il vostro polpo su un tagliere.

Come cuocere il polpo

Come pulire il polpo

Il polpo si cuoce in acqua bollente salata, una volta fatta questa operazione preliminare si può passare alla preparazione delle ricette che più vi piacciono.

Prendete una pentola e riempitela di acqua, unite un pizzico di sale e portate a ebollizione. Immergete il polpo per intero e cuocetelo a fuoco medio. Dovete considerare 30 minuti di cottura per 500 gr di polpo.

Se il polpo pesa mezzo chilo, basteranno 30 minuti, se pesa 1 kg ci vorrà un’ora, per 1,5 kg serviranno 90 minuti e così via.

Fonte foto Pixabay, Pixabay, Pixabay

La ricetta dei peperoni in barattolo con tonno e olive nere

La ricetta dei peperoni in barattolo con tonno e olive nere

Cocktail di tendenza 2019

Cocktail di tendenza 2019

Farina d'avena a colazione

Farina d'avena a colazione

La ricetta dei pomodori freddi ripieni

La ricetta dei pomodori freddi ripieni

Non so cosa fare da mangiare stasera

Non so cosa fare da mangiare stasera

Bruno Barbieri svela la ricetta delle sue polpette al sugo

Bruno Barbieri svela la ricetta delle sue polpette al sugo

La ricetta della cheesecake al microonde

La ricetta della cheesecake al microonde