far-maturare-le-banane-copertina

Come far maturare le banane velocemente e perché è bene farlo

Per far maturare le banane in poche ore possiamo provare questi trucchi in cucina. Le avrete così subito pronte per fare i vostri dolci.

Impariamo alcuni metodi per far maturare le banane in tempi più rapidi rispetto al naturale processo di maturazione. 

Questi trucchi sono particolarmente utili se, ad esempio, dovete preparare un dolce al volo e i frutti che avete in casa sono ancora acerbi. 

Dalla cottura in forno, al metodo del sacchetto di carta, ecco tutti i metodi che potete provare a casa. 

Il processo di maturazione delle banane

banane-mature

Le banane mature si riconoscono facilmente, poiché da verdi diventano gialle, punteggiate di macchie scure e morbide al tatto.

Una volta matura, la banana è perfetta da lavorare negli impasti dei dolci e si riesce ad amalgamare come una crema.

Inoltre, le banane sono più dolci di quelle verdi, poiché il contenuto di amido viene convertito in zuccheri durante il processo di maturazione naturale.  

Quest’ultimo avviene grazie all’etilene – definito anche ormone della maturazione – che regola la crescita dei frutti, facendoli maturare. 

L’etilene avvia un meccanismo per cui si converte l’amido che immagazzina in zucchero. 

Tutti i frutti climaterici (ovvero quelli che maturano dalla pianta su cui crescono) producono una grande quantità di etilene. 

Tra questa tipologia di frutta rientrano le banane, ma anche la mela, l’albicocca, l’avocado o la pera.

A seconda di come vengono conservate le banane, possono maturare lentamente nell’arco di una settimana oppure in appena ventiquattro ore.

Per velocizzare la maturazione naturale delle banane, dobbiamo metterle in una fruttiera insieme ad altra frutta che produce etilene, come le mele. 

Altrimenti ci sono i metodi per far maturare le banane velocemente.

Come far maturare le banane in fretta 

banane

Fermo restando che il miglior metodo di maturazione delle banane è quello naturale, se non potete pianificazione la preparazione del vostro dolce in anticipo, potete velocizzare i tempi con questi trucchi casalinghi:

  • Il sacchetto di carta o di plastica
  • La cottura in microonde
  • Il metodo del frullatore
  • La cottura in forno
  • Il tovagliolo di cotone

Usa un sacchetto di carta 

Riponete il casco di banane verdi in un sacchetto di carta – quello marrone, dove si mette il pane – insieme a una mela oppure una pera o un kiwi. 

L’intrappolamento del gas etilene all’interno del sacchetto fa sì che la frutta riesca a maturare più rapidamente. 

Osservate il processo di maturazione di tanto in tanto, per vedere a che punto sono le banane. 

Lasciatele gialle con le macchie marroni, se volete solo mangiarle, altrimenti lasciatele maturare un po’ di più fin quando la buccia non diventa più scura, se le gradite più dolci o utilizzarle come ingrediente per dolci. 

Mettile in un sacchetto di plastica

Potete mettere le banane per farle maturare anche all’interno di un sacchetto di plastica, senza aggiunta di altri frutti.

Potete anche lasciarle nella vaschetta richiusa con la pellicola in cui si trovavano quando le avete acquistate al supermercato. 

I frutti maturano  più rapidamente, ma in questo caso dovete stare attente che non si deteriorano o si creano muffe. Quindi non esagerare con il tempo di conservazione. 

Metti le banane nel forno

Un altro metodo casalingo fai da te è quello di mettere le banane con la buccia nel forno appena riscaldato, per estrarre gli zuccheri.

Impostate la temperatura a non più di 120 gradi e lasciate cuocere le banane  per circa venti  minuti.

Le banane dovrebbero diventare più morbide e caramellate al loro interno, diventando così  molto più facili da cuocere.

Si otterrà una maturazione veloce se usiamo delle banane gialle, mente le banane verdi, anche se si anneriscono in forno e diventano morbide, non maturano alla dolcezza che rende davvero buono un dolce, per esempio un muffin alla banana.

Usa il forno a microonde 

Nel forno a microonde le banane diventano morbide, ma il sapore non migliora e non aumenta la dolcezza.

Se si opta per questo metodo, quindi,  potrebbe essere necessario aumentare lo zucchero nella ricetta che si vuole preparare, per compensare il gap.

Il microonde funziona meglio se usiamo della frutta parzialmente matura, piuttosto che banane completamente verdi. 

Basta sbucciare le banane e metterle su un piatto o una ciotola per microonde.  Riscaldare il frutto fino a quando non senti sfrigolare, per circa trenta secondi.

Mescola le banane nel frullatore 

Se, invece, siete proprio impazienti di attendere la maturazione delle banane, potete allora utilizzare il frullare. 

Mettete delle banane gialle sbucciate  in un frullatore o in un robot da cucina e frullate fino a ottenere una crema.

Ciò ti consentirà di schiacciare il frutto  in modo più efficiente di quanto potresti fare a mano e aggiungere poi in seguito dello zucchero in più, per addolcire la torta che si vorrà preparare. 

Avvolgi le banane  in un tovagliolo di cotone 

Disponete le banane  sopra un tovagliolo di cotone e coprite i frutti con un secondo tovagliolo e richiudere ogni lato. 

Anche in questo modo le banane dovrebbero maturare in fretta. 

Altri metodi alternativi da provare 

Ci sono poi altri metodi che vale la pena provare, se quelli precedenti non vi hanno soddisfatte. 

Potreste mettere le banane in una zona calda della casa –  vicino a una finestra soleggiata o nello scomparto esterno in cima al frigorifero. 

La temperatura ideale per far maturare le banane e conferire a queste ultime un ottimo sapore e consistenza è di circa 18-20 °C. Questa è la temperatura media di una casa riscaldata. 

A seconda dello stadio di maturità iniziale dei frutti, quest’ultimo potrebbero maturare dalle  ventiquattro ore fino a quattro o cinque giorni.

Le  banane maturano più rapidamente in gruppo, quindi lasciale insieme a meno che voi non vogliate ritardare la maturazione. 

Come si conservano le banane mature 

banane-conservazione

Per conservare le banane mature, basta sbucciarle e riporle in un sacchetto da freezer per congelarle

Le banane congelate si mantengono a lungo, ma è preferibile consumarle entro 6-8 mesi. 

Basta etichettare il sacchetto con la data, per non sbagliare. In questo modo avrete sempre a portata di mano l’ingrediente principale dei vostri dolci alla banana. 

L’importante è lasciar scongelare le banane prima di aggiungerle alla ricetta. 

Se avete intenzione di preparare un frullato o un gelato, potete anche mettere i pezzi  di banana congelati direttamente nel frullatore. 

Come rallentare il processo di maturazione delle banane

banane-dolci

Se invece siete interessate a rallentare il processo di maturazione, invece che far maturare le banane, questi metodi sono utilissimi, specialmente in estate, quando il caldo solitamente fa maturare la frutta rapidamente. 

Ecco cosa dovrete fare se le banane sono acerbe e volete che durino di più: 

  • Separate il casco di banane e tenete ciascuna banana lontana l’ una dall’ altra e distanti anche da altri frutti che tendono a maturare velocemente.  
  • Avvolgete poi, con un piccolo pezzo di pellicola, le estremità del gambo di ogni banana. In questo modo il gas etilene viene intrappolato e gli impedirà di raggiungere il resto del frutto, rallentando il processo di maturazione.

Quando le banane sono invece già mature e volete mantenerle lo stesso più a lungo, conservate queste ultime in frigorifero

Se la buccia diventa nera in frigo non è un problema; il frutto all’interno dovrebbe rimanere perfettamente maturo per un massimo di 5 giorni. 

Altrimenti, potete conservare le banane mature con la buccia in un sacchetto di plastica, nel congelatore. 

Scongelare le banane durante la notte precedente in frigorifero e saranno pronte per essere usate come ingrediente di ricette o per essere mangiate. 

Banane mature: ricette da provare 

far-maturare-banane-ricette

Le banane sono un ingrediente perfetto per tantissime ricette golose. Dal gustosissimo banana bread ai muffin e poi i frullati e la banana split raw. Ecco qualche ricetta per voi. 

Banana bread con le noci 

Questa ricetta richiede come ingrediente principale delle banane mature. Si tratta di un dolce morbido e completo, dunque ideale da mangiare a colazione. 

Si tratta infatti di un dolce che contiene carboidrati, ma anche le proprietà nutrizionali della frutta secca ( si aggiungono infatti le noci) e le proteine delle uova. 

Ecco come preparare la ricetta del banana bread per la colazione in stile anglosassone. 

Frullato di banane al caffè

Le banane danno corposità ai frullati, rendendoli gustosi e anche sazianti. Esistono tantissime ricette, come quella del frullato energizzante a base di banana e caffè. 

Si tratta di un’ottima alternativa alla classica colazione con biscotti e caffè latte, che vi farà velocizzare la colazione, assumendo in un solo momento tutto ciò che è necessario per cominciare bene la giornata.

Ecco qui la ricetta del frullato che ti fa svegliare al mattino

Banana split row al profumo di vaniglia 

Un altro dolce veloce da realizzare con le banane mature è la banana split row.

Vi basterà un  frullatore ad immersione con il quale montare le fettine di banana e il dolce è fatto. 

In questo dolce la banana è infatti la vera protagonista e può essere combinata alla dolcezza del cacao, la vaniglia e del dattero.

Ecco qui la ricetta della banana split row, da mangiare per una pausa rinfrescante. 

Ciambellone alla banana e yogurt light 

Un’altra ricetta golosa è questo ciambellone alla banana, che si prepara senza uova. 

Una versione leggera del dolce, che apprezzeranno sicuramente anche i bambini. 

Prendetevi del tempo libero per prepararla – ci vogliono circa 45 minuti – ma essendo grande vi durerà anche tutta la settimana. 

Se volete provarla, questa è la ricetta della ciambella senza uova allo yogurt e banana

La ricetta dei peperoni in barattolo con tonno e olive nere

La ricetta delle frittelle di mele

7 cose da sapere sul vino novello

I libri di cucina del mese di ottobre

La ricetta del riso alle castagne

Vellutata di zucca al cocco

Tutte le bufale sul sale rosa dell'Himalaya