Salumi con meno sale

I salumi con meno sale

Quali sono i salumi con meno sale? Per chi segue una dieta iposodica è bene sapere quanto sale è contenuto nei cibi che si portano in tavola

Salumi con meno sale, quanto sodio è contenuto negli alimenti che portiamo sulle nostre tavole? Dovremmo consumarne di meno e sappiamo che il sale è fondamentale per salumi e insaccati. Dovremmo limitare il loro consumo e preferire tutti quei salumi che ne contengono di meno. Meglio essere consapevoli di quello che portiamo in tavola.

salumi

I salumi contengono molto sale che viene utilizzato come conservante. Del resto già gli antichi lo usavano per permettere ai cibi di mantenersi più a lungo. Noi sappiamo che, però, troppo sale fa male alla salute. Quindi dovremmo limitarne l’assunzione preferendo tutti quegli alimenti che ne contengono poco.

Il Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione Nut/Cra ha stilato una classifica analizzando 32 prodotti di salumeria, scorrendo gli ingredienti per capire il contenuto di sodio. Siete pronti a scoprire cosa dobbiamo mangiare e cosa no?

Salumi con meno sale

Prosciutto crudo

Il prosciutto crudo di Parma DOP contiene 2578 milligrammi di sodio per 100 grammi di prodotto. E pensare che lo consideriamo il più dolce che ci sia! Secondo gradino del podio per troppo sale per il prosciutto crudo disossato e privato del grasso visibile. Si parla di 2440 milligrammi per 100 grammi di prodotto. Per il prosciutto crudo disossato ma non privato del grasso si parla di 2238 milligrammi.

Salame

A seguire troviamo tutta una serie di salami. Il Salame Brianza ha un contenuto di sodio di 1827 mg, il salame felino di 1697, il salame Napoli di 1693. Mentre il salame Fabriano di 1683, il salame nostrano di 1633, il salame ungherese di 1504, il salame cacciatore di 1498.

Pancetta

La pancetta magretta è quella con più sale: 1686 milligrammi per 100 grammi di prodotto. Mentre la pancetta tesa ne contiene di meno, 1016 milligrammi.

Bresaola

E la bresaola, solitamente consigliata quando si è a dieta o si sta male? Contiene 1597 milligrammi di sodio per 100 grammi di salume.

Speck

Poco dopo troviamo lo speck, che invece nel conta 1557 di milligrammi di sodio.

Salsicce

Se cuocete una salsiccia di suino fresca saltandola in padella senza aggiunta di grassi e sali l’apporto è di 1273 milligrammi di sodio. Cruda è di 1100. La salsiccia di fegato ne ha 810.

Prosciutto cotto

Meno sodio nel prosciutto cotto: quello magro ne contiene 726 milligrammi, contro i 648 del prosciutto cotto “normale”.

Wurstel

Se è cotto senza l’aggiunta di sale e grassi ha un apporto di 930 mg di sodio, se crudo di 793.

Mortadella

Ebbene sì, è la migliore, perché contiene solo 506 milligrammi di sodio per 100 grammi di prodotto.

La ricetta dei peperoni in barattolo con tonno e olive nere

Cucinare a suon di musica, voi lo fate?

I Bat-biscotti al cioccolato e Nutella per Halloween

Parmigiano Reggiano Night

Gnocchi fatti in casa alla ricotta e curcuma

Le 6 diete più strane delle star

I libri di cucina del mese di ottobre