Cosa mangiare senza sale

Mangiare con troppo sale non fa bene alla salute: ecco, allora, cosa mangiare senza sale, magari aggiungendo delle spezie.

Home > Cucina > Cosa mangiare senza sale

Cosa mangiare senza sale? Sappiamo che il sale non fa bene alla salute. Anzi, l’abuso di sale nei nostri cibi non fa male. Nella Settimana Mondiale per ridurne il consumo, ecco che possiamo ottenere una serie di suggerimenti per proteggere la salute del nostro organismo. Sostituendo magari il sale con spezie che possono garantirci tanto gusto. Senza rinunciare a prenderci cura di noi.

mangiare senza sale

Il cloruro di sodio o sale fa male all’organismo se ne abusiamo. Gli esperti ci dicono che 2,5 grammi di sale ogni giorno non possono che farci bene, anche perché forse non tutti sanno che ci aiuta a mantenere in forza i muscoli, a far funzionare i nervi. L’abuso, invece, causa problemi alla salute cardiovascolare, alla pressione del sangue, oltre che trattenere i liquidi provocando anche cellulite.

Mangiare senza sale è possibile, basta solo seguire una serie di consigli che gli esperti ci danno tutti i giorni per un’alimentazione più sana. Che fa bene al nostro organismo.

Cosa mangiare senza sale

Alimenti senza sale

Compriamo la carne fresca, non lavorata, senza aggiungere sale in cottura o da cotta. Lo stesso possiamo fare con il pesce. Se lo compriamo fresco e lo cuociamo al vapore con spezie o altri aromi, non avremo bisogno del sale. Preferiamo i latticini senza sale, come yogurt, ricotta e mozzarella. Abituiamoci a comprare il pane senza sale e a preferire cereali come riso, orzo e avena. Sì alle patate, ma fresche, non in busta. Consumiamo le verdure condite con olio extravergine di oliva, spezie, erbe aromatiche, aceto e il succo del limone.

Cosa usare al posto del sale

Per insaporire i nostri cibi, non abbiamo che l’imbarazzo della scelta. Sono molti gli ingredienti che possiamo usare per poter dare un sapore unico ai nostri piatti. Possiamo usare, ad esempio, erbe, spezie, ma anche aglio, che fa bene alla salute del cuore e alla pressione del sangue, e anche agrumi, per un tocco agrodolce che non guasta mai. Attenzione, però, il sale va ridotto gradualmente, per abituare il palato. E ricordatevi di non mettere mai in tavola il sale o salse salate, per non cadere in tentazione.

Controllare bene le etichette degli alimenti

Leggete sempre bene le etichette dei prodotti alimentari che andiamo a comprare nei negozi e che portiamo sulle nostre tavole. Scegliamo prodotti che sono il meno salati possibile. E quando compriamo verdure e legumi in scatola, forse è meglio scolarli e sciacquarli prima. Certo, è sempre meglio mangiare frutta e verdura fresca.