Il soffritto fa male?

È vero o non è vero che il soffritto fa male? Ecco tutto quello che dobbiamo sapere su quella che è una base della cucina italiana.

Home > Cucina > Il soffritto fa male?

Il soffritto fa male? Oppure fa bene? Quello che sappiamo di sicuro è che è davvero una delizia per il palato ed è la base per mille ricette diverse, dagli arrosti ai risotti. Il dubbio per chi è a dieta o per chi ci tiene alla sua salute è: è salutare oppure no? Un recente studio ci tranquillizza, finalmente.

soffritto

Il soffritto non fa male. La tipica preparazione italiana, che sta alla base di molti piatti della tradizione gastronomica italiana che il mondo letteralmente ci invidia, sta anche alla base della dieta mediterranea. Anche perché in linea di massima gli ingredienti che lo compongono sono quelli più tipici delle nostre zone.

A ribadirlo è uno studio spagnolo, condotto dagli scienziati della Facoltà di Farmacia dell’Università di Barcellona. La ricerca sottolinea che il soffritto non solo ci aiuta a preparare piatti saporiti, ma consente anche di rendere attive sostante bioattive presenti nel pomodoro, nell’aglio, nella cipolla, nelle carote. A patto di utilizzare solo ed esclusivamente l’olio extravergine di oliva per la sua preparazione.

Grazie a questa capacità, il soffritto sarebbe in grado di aiutare l’organismo umano ad assimilare sostanze preziose come antiossidanti e vitamine, che sono proprio contenuti all’interno degli ingredienti che di solito usiamo per fare il soffritto.

soffritto fa male

Gli esperti hanno condotto lo studio tramite sperimentazione clinica, che ha scoperto che, per attivare le proprietà degli alimenti della dieta mediterranea, non bastano solo i prodotti stessi. Il modo di cucinarli sarebbe fondamentale.

Rosa Lamuela, principale autrice dello studio, spiega che non sono solo i singoli cibi a essere salutari, ma anche il modo con cui sono preparati. E la cottura con olio extravergine di oliva sarebbe la scelta migliore.