cucina-e-soggiorno

Cucina con living coordinato: quando sceglierlo e come cambia la casa

Dalle soluzioni di arredo per dare continuità ai colori, ecco come creare una cucina con living coordinato

Arredare la cucina con living coordinato è la scelta da fare se avete un monolocale oppure un appartamento grande con un open space luminoso da sfruttare. 

Per creare un ambiente bello e accogliente, devi sistemare gli oggetti, i mobili e tutti gli accessori in modo da creare uno spazio aperto, omogeneo e diviso in zone definite. 

Zona living semplice dai colori chiari 

cucina-con-living-coordinato-idee

Se il tuo appartamento è piccolo, punta ad allargare lo spazio con l’utilizzo dei colori chiari per le pareti, mobili e decori. 

Devi sfruttare la luminosità che ti concede la stanza, dunque posizionare ad esempio il tavolo sotto  alla finestra, mettendo una lampada a sospensione in alto per aumentare la luce. 

Lungo la parete disponi un divano color carta zucchero e crea un contrasto caldo con il parquet in legno chiaro. 

La cucina con living coordinato non deve per forza avere degli elementi divisori, se non c’è lo spazio. 

La divisione viene creata nello spazio anche attraverso degli escamotage.

Per esempio, con dei giochi di colore che attirano lo sguardo verso gli elementi comuni, come una grande libreria che va dal pavimento al soffitto.

È un uso intelligente dello spazio che aumenta la percezione di quest’ultimo. .

Mixare gli stili minimal e chic 

La  cucina con living coordinato si presta a un arredo minimal e moderno. 

Gli interior designer ci dicono, però,  di combinare questo stile con un tocco di elementi  antichi e chic, per non cadere nel monotono. 

Puoi accostare  accenti di  bianco e nero per creare interesse visivo senza far sembrare lo spazio ingombrante.

Poi, se disponi delle sedie in stile scandinavo, allestisci un’ illuminazione che ha  un tocco di antico, con un parquet in legno a spina di pesce, il living assume dimensione e interesse. 

La continuità degli elementi nella cucina con living coordinato 

cucina-con-living-coordinato

Arredare la cucina con living coordinato non è poi così difficile e possiamo riuscirci con semplicità.

Ciò che devi fare è dare una sensazione senza soluzione di continuità tra le aree soggiorno, pranzo e cucina, decorando lo spazio in modo strategico. 

Per esempio, delle lampade a sospensione nel salotto, che riprendono il colore e la forma delle gambe del tavolo in cucina. 

Anche i colori sono importantissimi per dare continuità allo spazio. Aggiungi, ad esempio,  tocchi di giallo sui mobili mentre le porte e i controsoffitti possono essere  di un verde intenso, per ottenere un bellissimo contrasto. 

Per legare insieme entrambe le stanze nello spazio aperto,usa tutto, anche  il colore dei tessuti cuscini e plaid. 

Riporta le stesse combinazioni di colore in ogni punti del living. L’uso di tessuti coerenti è un ottimo modo per far sembrare la stanza omogenea e distinta allo stesso tempo. 

Altri elementi che creano unione e armonia 

Ovviamente, non dimenticare di appendere quadri alle pareti oppure alcuni oggetti decorativi per completare l’aspetto del tuo spazio vitale. 

Ogni accessorio dovrebbe essere in qualche modo coerente con il tema del tuo living.

 Per i soggiorni moderni, alcuni pezzi di arte astratta e alcune sculture metalliche sono ideali. 

Se preferisci, invece, uno stile rustico, puoi appendere dei decori per pareti in metallo zincato oppure il dipinto di un paesaggio campestre su tela. 

I telai di porte e finestre possono anche essere un ottimo posto per legare accenti di colore in una cucina con living coordinato.

Per esempio, dei tocchi di blu nelle cornici si sposano  magnificamente con una  lussuosa sedia componibile e moderna e il tappeto dai motivi audaci.

Il nero e i colori scuri 

soggiorno-living

Alcuni interior  designer preferiscono non usare arredi monocromatici scuri,  ma il nero può essere il colore perfetto per la cucina con living coordinato, senza rendere lo spazio angusto. 

I colori scuri, come anche il noce oppure l’antracite donano  eleganza  e modernità. 

In particolare, nella  combinazione soggiorno e cucina, i colori scuri abbinati ai chiari danno una sensazione di unità.

I due spazi, infatti, diventano una sorta di yin e yang con l’uso di accenti neri sui mobili, il divano bianco e i legni naturali chiari degli infissi e pavimento. 

I colori scuri sono indicati soprattutto se la stanza è già luminosa, se la luce penetra dalle grandi finestre, conferendo allo spazio un’atmosfera ariosa e aperta. 

In una sala da pranzo e soggiorno piccola,  possiamo comunque usare un arredo scuro se però aggiungiamo degli elementi come piante – palme –  alte e luci decorative a globo per attirare lo sguardo verso l’alto.

In questo modo si crea  l’illusione di avere  più spazio nella stanza.

L’elegante lavorazione in pietra del pavimento e sulle  pareti aggiunge un tocco moderno, così come le piastrelle decorate che possono essere disposte in diversi punti, per legare gli spazi. 

Come dividere le zone 

living - arredo

La cucina con living coordinato può contenere anche degli elementi divisori, se lo spazio lo consente. 

I divisori in vetro e metallo sono un esempio, puoi anche creare una divisione tra cucina e salotto con un  ampio ripostiglio a muro oppure un muro stretto con caminetto. 

La disposizione dei mobili è fondamentale per delimitare gli spazi.  Il divano, ad esempio, dovrebbe essere sempre il punto focale del soggiorno.

Se hai un caminetto, metti il ​​tuo divano davanti a quest’ultimo,  insieme a un tavolino per una maggiore funzionalità. 

La chiave per una buona disposizione dei mobili in una zona living è creare un buon flusso, cioè disporre mobili e arredi in modo pratico e senza creare intoppi nel passaggio.

Un’altra idea per dividere le zone nel living è creare una disposizione a L della cucina. 

Questa disposizione, ti consentirà di creare uno spazio semi nascosto per cucinare e dividere nettamente cucina e soggiorno. 

Puoi creare la forma ad elle molto facilmente,  con un tavolo bar. 

Infine, puoi dividere una semplice zona giorno e pranzo contemporanea, bianca e grigia, con dei corpi illuminanti.

Questi ultimi forniscono sia illuminazione funzionale che  una divisione immaginaria. 

Nella zona cucina, una barra di luci si concentra verso i mobili, che mettono in mostra anche l’illuminazione del mobile. 

Sopra il tavolo da pranzo, il lampadario moderno a sospensione può essere un ottimo modo per contrassegnare la zona pranzo di uno spazio compatto ma aperto.

Idee per riciclare vecchie piastrelle

Idee per riciclare vecchie piastrelle

Riciclare i barattoli: idee creative

Riciclare i barattoli: idee creative

Venti modi strepitosi per appendere le tende

Venti modi strepitosi per appendere le tende

10 oggetti vintage che dovresti avere in casa

10 oggetti vintage che dovresti avere in casa

Come illuminare un corridoio buio

Come illuminare un corridoio buio

Regali di Natale fai da te: dei “cosi”

Regali di Natale fai da te: dei “cosi”

Idee geniali per decorare i vasi

Idee geniali per decorare i vasi