La storia di una coppia che torva una borsa per pannolini

Coppia trova una borsa per pannolini piena di soldi e fa di tutto per trovare il proprietario

La bellissima storia di una coppia che salva la vita di un uomo che aveva perso una borsa con tutti i suoi beni: "Ci voleva abbracciare"

La storia di questa coppia ha fatto il giro del mondo, scaldando il cuore di tantissime persone. È sempre bello vedere che esiste ancora qualcuno con un cuore così grande, in grado di mettersi nei panni altrui.

La storia di una coppia che torva una borsa per pannolini
Credit: KCAL News – YouTube

Tutto è iniziato quando, un giorno, una famiglia arrivata negli Stati Uniti dal Vietnam, si è fermata per scattare una fotografia ricordo di quella nuova esperienza che avrebbe cambiato le loro vite.

Il papà ha posato la borsa dei pannolini di sua figlia e ha preso il telefono per scattare la fotografia. Quando è tornato al suo alloggio, si è reso conto di non aver ripreso quella borsa. Conteneva tutta la sua vita, compreso il suo portafoglio.

Aveva deciso di fare quel viaggio per poter frequentare il college, ma senza i suoi soldi non poteva pagare le rette e nemmeno tornare al suo paese. Aveva perso anche i passaporti.

La storia di una coppia che torva una borsa per pannolini
Credit: KCAL News – YouTube

Nel frattempo, una coppia è passata in quello steso punto e ha notato quella borsa per neonati. Gabriel Ruiz e Gabriela Jauregui, questi i loro nomi, si sono subito fermati, per vedere se nei dintorni ci fosse il proprietario.

Non vedendo nessuno, hanno deciso di aprirla per vedere il contenuto. All’interno c’erano i pannolini e tutti gli accessori da neonato. Guardando meglio, la coppia ha trovato un portafoglio pieno di carte di credito e 5 mila dollari in contanti. Tuttavia nessun documento.

Gabriel Ruiz e Gabriela Jauregui avrebbero potuto prendere quei soldi e chiudere gli occhi, ma l’idea non è nemmeno passata nella loro mente.

La storia di una coppia che torva una borsa per pannolini
Credit: KCAL News – YouTube

I nomi sulle carte erano in vietnamita, nessun indirizzo. Così, hanno provato a cercare il proprietario su Facebook per tutta la notte.

Il papà era disperato, è tornato sul posto in cerca della sua borsa, ma non c’era più. Non aveva idea di come avrebbe fatto. Era preoccupato per la sua famiglia e soprattutto per la sua bambina.

Il giorno successivo, la coppia ha deciso di guardare nuovamente all’interno di quella borsa, ed è stato allora che i due fidanzati hanno trovato una chiusura che non avevano notato. All’interno c’erano tanti documenti con tutte le informazioni di cui avevano bisogno, perfino il numero di telefono.

Abbiamo subito chiamato quell’uomo e gli abbiamo chiesto di descriverci la borsa. Finalmente avevamo trovato il proprietario. Abbiamo fissato un appuntamento e quando ci ha visto, aveva le lacrime agli occhi. Ci ha chiesto se ci poteva abbracciare, gli avevamo salvato la vita.