La storia di Gianessa Wride

Gianessa Wride: la bambina che riesce a trovare la bellezza decorando la sua testa, dopo che ha perso tutti i capelli

Dopo la notizia dell'alopecia, tutto il mondo di Gianessa Wride è crollato. Poi, questa bambina ha scoperto che può esserci qualcosa di bello

La protagonista di questa commovente storia è una bambina di nome Gianessa Wride. Le sue immagini sono diventate virali sui social network e hanno conquistato il cuore di migliaia di persone provenienti da ogni parte del mondo.

La storia di Gianessa Wride

Era l’inizio del 2017, quando Gianessa Wride viveva la vita di una normalissima bambina di 7 anni. Un giorno, senza un motivo, ha iniziato a perdere i suoi meravigliosi e lunghi capelli castani.

È accaduto mentre la sua mamma li stava spazzolando. Era la loro routine, un momento magico tra madre e figlia.

Stavo spazzolando i capelli di Gianessa, quando hanno iniziato a cadere. Poi ho notato una macchia calva sulla sua testa.

La storia di Gianessa Wride

Dopo diverse visite, i medici le hanno diagnosticato l’alopecia. Si tratta di una malattia autoimmune che comporta la caduta di peli in tutto il corpo. I dottori pensano che sia stata innescata da un’infezione allo stomaco. Non esistono cure, ma soltanto trattamenti che prevedono iniezioni di steroidi.

I genitori di questa bambina hanno deciso di rifiutare ogni tipo di pesante farmaco e hanno deciso di abbracciare il nuovo e favoloso aspetto di Gianessa.

All’inizio per lei è stato sconvolgente, così come lo è stato per me. Mi preoccupavo per il fatto che qualcuno avrebbe potuto prenderla in giro o che lei si sarebbe potuta sentire meno bella delle altre bambine. Non voleva indossare parrucche, con i giorni ha iniziato a ritrovare il sorriso e ad accettarsi quando si guardava allo specchio. Oggi è ancora più bella, intelligente e gentile con se stessa e io sono entusiasta di abbracciare la sua energia e di provare con lei cose sempre nuove.

Le bellissime foto diventate virali sul web, la mostrano senza capelli, con strass e adesivi luccicanti che adornano la sua testa. Gianessa sorride e si sente bellissima e questo è ciò che conta di più.

La storia di Gianessa Wride

Si è guardata allo specchio e mi ha detto: ‘Mamma è fantastico’. Anche le sue amiche l’hanno subito adorata. Con il suo nuovo look ha vinto il primo posto ad un concorso chiamato Crazy Hair Day!

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Daniella Vinanti Wride (@daniellawride)

Per la piccola è stato davvero un momento che l’ha aiutata a ritrovare la fiducia in se stessa. Se prima piangeva quando si guardava allo specchio, oggi ama la sua calvizia.

Mi ha detto: ‘Posso fare cose alla mia testa che gli altri bambini non possono. Ora sto pensando che potrebbe essere divertente decorare la mia testa con farfalle e fiori luccicanti’.

Il sogno di Gianessa è quello di diventare una stilista e oggi la sua pagina Instagram è seguita da un numero incredibile di seguaci. Ogni giorno mamma e figlia pubblicano foto della testa decorata in modo diverso. Si divertono a dare vita alla loro fantasia e questa è diventata la loro nuova routine.

Io spero che la sua storia possa essere d’insegnamento ad altri bambini nella sua stessa condizione e che dimostri loro che possono abbracciare la loro calvizia e sfoggiare qualsiasi look vogliano, in ogni modo possibile.