kalley kanaan morti

Kalley e il piccolo Kanaan trovati morti dentro l’auto nel parcheggio dell’ospedale

Kalley e Kanaan trovati morti all'interno della macchina: nessuno si era reso conto che l'impianto di scarico era rotto

Un evento davvero drammatico è avvenuto pochi giorni fa nel parcheggio di un ospedale di Detroit. Kalley Canty e il suo bimbo di 9 mesi, Kanaan sono stati trovati morti all’interno della loro automobile. Purtroppo i tentativi dei medici per loro sono risultati essere del tutto inutili.

kalley kanaan morti

In tanti ora stanno mostrando vicinanza al marito e ai loro familiari, per la perdita subita. Nessuno avrebbe mai immaginato che la macchina avesse quel tipo di problema.

Tutto è iniziato quando Kalley doveva accompagnare la madre per una visita medica all’Harper Hospital. Era un giornata come le altre per loro ed ovviamente la ragazza ha portato con sé anche il suo piccolo.

Il programma era proprio quello di aspettare la signora nel parcheggio, ma in pochi istanti è avvenuto l’impensabile. Il marito non riusciva più a mettersi in contatto con la moglie, che non rispondeva alle sue telefonate.

kalley kanaan morti

Anche la nonna, dopo aver finito tutti i controlli, ha provato a cercarli. Ma dei due non c’erano tracce. Nessuno riusciva a mettersi in contatto con la giovane.

La drammatica scoperta dei corpi di Kalley e Kanaan

kalley kanaan morti

Il marito Canty si è subito recato in ospedale per provare a cercarli. Dopo pochi minuti, ha notato la macchina accesa che era nel parcheggio interno della struttura.

Si è subito avvicinato, credeva che la moglie stesse dormendo. Infatti per prima cosa ha provato a bussare al finestrino, ma non ha mai ricevuto una risposta. Di conseguenza si è presto allarmato ed ha chiesto aiuto ai medici e ad alcuni presenti.

Hanno rotto uno dei vetri ed hanno tirato fuori sia la mamma che il piccolo. Purtroppo però, nonostante i disperati tentativi dei medici, non c’è stato nulla da fare. Ecco il video di ciò che è successo di seguito:

Canty aveva acquistato quella macchina usata circa un anno prima. Non si era reso conto che in realtà l’impianto di scarico era rotto e che quindi, i fumi entravano all’interno dell’abitacolo. Una distrazione drammatica, che ha portato a conseguenze strazianti.