Lady Diana, i look in The Crown

Lady Diana, quali sono i look iconici ricreati per Emma Corrin in The Crown

Lady Diana e Emma Corrin: uguali nei gesti, nelle pose, negli outfit. Tutti i look sono stati ricostruiti perfettamente.

Lady Diana e Emma Corrin, la somiglianza è davvero impressionante, nei gesti, nelle pose e negli outfit.

The Crown 4, in onda su Netflix dal 15 Novembre, ha ricostruito perfettamente gran parte dei look più iconici della nostra amata “principessa del popolo”.

Nelle prime puntate si è visto il fidanzamento tra Carlo e Diana interpretati da Josh’O Connor e Emma Corrin. Era il 24 febbraio 1981 e la coppia posò davanti ai giornalisti a Buckingham Palace.

Video credit @vogueparis

Il primo look

Siamo agli inizi degli anni 80, un decennio leggendario per la moda influenzata, al tempo, dai primi telefilm seriale (Dynasty), dalle band punk e new wave, dal power dressing. 

Lady Diana al primo appuntamento “ufficiale” si presenta con un abito blu cielo Cojana con le prime spalline accennate, la camicia con il fiocco (se ne vedranno tante, troppe, moltissime sul primo premier donna, Margaret Thatcher) e l’anello in oro bianco con 14 diamanti.

Il caschetto

Migliaia di ragazze inglesi seguiranno quel look che diventerà l’emblema dell’epoca.

Il suo caschetto, creato da Sam McKnight, ancora oggi uno dei più famosi hair stylist del mondo, fu imitatissimo. Tanto che la copiò anche quella che diventò, molti anni dopo, la moglie di Edoardo d’Inghilterra, ovvero Sophie di Wessex.

L’abito da sposa

Di Lady D fu copiatissimo anche l’abito da sposa creato da David ed Elizabeth Emanuel. In The Crown 4 lo ha disegnato una costumista di Hollywood, Amy Roberts

Quando Emma Corrin lo ha indossato sul set è piombato il silenzio. Sembrava lei, la principessa del Galles. Gran parte dei suoi look più famosi, come quelli del viaggio in Australia e poi quello trionfale negli Stati Uniti (senza il principe Carlo) sono stati tutti ricreati tali e quali.

Ne è stata realizzata una coppia apposta per The Crown 4. Quel modello unico e iconico, a tutt’oggi rappresenta l’incarnazione della moda anni 80, tra le maniche a sbuffo, tra volant, ruches e taffetà. 

Per Diana, all’epoca, era stato un abito con cui dichiarava al mondo il nuovo status di principessa.

L’evoluzione del suo stile si è manifestata, poi, negli anni 90 quando ha cominciato a indossare abiti couture degli stilisti emergenti del momento, come Gianni Versace.

Abercrombie: 10 flessioni o squat per ogni errore!

Abercrombie: 10 flessioni o squat per ogni errore!

Belen Rodriguez si fa un regalo, una borsa ma sapete quanto costa? Il prezzo è da capogiro

Belen Rodriguez si fa un regalo, una borsa ma sapete quanto costa? Il prezzo è da capogiro

Pantaloni neri, come abbinarli in modo originale in outfit da giorno e da sera

Pantaloni neri, come abbinarli in modo originale in outfit da giorno e da sera

Nuove forme ai nostri piedi: ecco le scarpe per la primavera!

Nuove forme ai nostri piedi: ecco le scarpe per la primavera!

Abbinare la gonna lunga: top e flop per essere perfette e sempre eleganti

Abbinare la gonna lunga: top e flop per essere perfette e sempre eleganti

Qual è la differenza fra leggings, fuseaux e pantacollant?

Qual è la differenza fra leggings, fuseaux e pantacollant?

Meghan Markle, i look più coprenti del suo guardaroba e il loro fascino indiscusso

Meghan Markle, i look più coprenti del suo guardaroba e il loro fascino indiscusso