Daniele Groff

Che fine ha fatto Daniele Groff? Scopriamo cosa fa oggi il cantautore

Daniele Groff nei primi anni 2000 prova a portare il Brit Pop in Italia, ottenendo anche un buon successo commerciale.

Daniele Groff nei primi anni 2000 prova a portare il Brit Pop in Italia, ottenendo anche un buon successo commerciale. Purtroppo per lui però la fama svanirà nel giro di poco tempo. Ripercorriamo la sua carriera e scopriamo cosa fa adesso.

Daniele Groff

Daniele Groff nasce a Trento, il 7 giugno del 1973. Si diploma in pianoforte e n seguito approfondisce la conoscenza dell’oboe e del violoncello, ottenendo il diploma inferiore in entrambi gli strumenti.

Innamorato della musica inglese e del brit pop che spopolava nella seconda metà degli anni 90, lo spingono a viaggiare in Inghilterra, dove, insieme a musicisti anglofoni, registra l’album Variatio 22.

Il singolo di esordio è Daisy, con la quale vince l’edizione 1998 di Sanremo Famosi. Variatio 22 contiene anche Everyday, che Leonardo Pieraccioni sceglie come colonna sonora de Il pesce innamorato. Mentre con Adesso, l’anno dopo ottiene un buon successo a Sanremo.

Un momento d’oro

Daniele Groff

Il 2001 è l’anno della pubblicazione del secondo album Bit, nel quale Groff conferma il suo talento. Tre i singoli estratti: l’hit radiofonica If You Don’t Like It, Anna Julia e Lory (che vanta la collaborazione di Lucio Dalla, autore del testo).

Nel 2004 è la volta del secondo Sanremo con Sei un miracolo e del terzo album: Mi accordo, che contiene anche brani in inglese e vanta la presenza di Renato Zero che oltre a firmare (con Vincenzo Incenzo) il testo di Pensa a te, affianca Daniele nell’esecuzione del brano.

Gli ultimi anni

Nel 2007 Daniele torna nel mercato discografico con il singolo Prendimi scritto con Volker Hinkel, come anteprima per un futuro quarto album in preparazione, che però non uscirà mai.

Torna ben 8 anni dopo, nel 2015 con il singolo Bellissima la verità e l’anno dopo con Sempre nella mia testa, ma anche in questo caso del quarto album del nostro non vi è traccia. Daniele comunque tutt’ora, porta live vecchi e nuovi brani e chissà che prima o poi torni con un album vero e proprio.

Che fine hanno fatto i Tokio Hotel? Scopriamo cosa fa oggi la band

Il ritorno degli anni Novanta: le canzoni che riprendono la vecchia dance

Che fine hanno fatto i Duran Duran? Scopriamo cosa fa oggi la band

Che fine hanno fatto i Good Charlotte? Scopriamo cosa fa oggi la band

Che fine ha fatto Paolo Meneguzzi? Scopriamo cosa fa oggi il cantante

Che fine hanno fatto i Sonohra? Scopriamo cosa fa oggi la band

Che fine ha fatto Aleandro Baldi? Scopriamo cosa fa oggi il cantautore