Matia Bazar

Che fine hanno fatto i Matia Bazar? Scopriamo cosa fa oggi la band

I Matia Bazar sono una delle band italiane più amate nonostante i notevoli cambi di formazione nel corso degli anni

I Matia Bazar sono uno dei gruppi italiani più amati, nonostante nel corso degli anni la band ha visto diversi cambi di formazione. Ripercorriamo le tappe salienti della loro carriera e scopriamo quali sono i loro ultimi progetti.

Matia Bazar, gli inizi

I Matia Bazar si formano nel 1975 a Genova. Antonella Ruggiero alla voce, Carlo Marrale alla chitarra, Aldo Stellita al basso, Piero Cassano, tastiere e Giancarlo Golzi alla batteria. Stasera che sera è il loro primo singolo, al quale fa seguito il loro primo successo Per un’ora d’amore.

Nel 1976 con Cavallo bianco e Ma perché con il quale partecipano a Sanremo e l’album Gran Bazar ottengono un grande successo. Nel 77 è la volta del singolo Solo tu, nel 78 a coronamento di un’ascesa inarrestabile, i Matia Bazar vincono Sanremo con E dirsi ciao.

Nel 1981 Piero Cassano lascia la band e viene sostituito da Mauro Sabbione. Due anni dopo con Vacanze Romane, i Matia vincono a Sanremo il premio della critica. Nel 1984 Sergio Cossu sostituisce Sabbione. Nel 1985, un altro premio della critica con Souvenir a Sanremo ma la popolarità a livello mondiale arriva nello stesso anno, con Ti sento, un successo straordinario.

I Matia Bazar senza Antonella Ruggiero

Matia Bazar

Nel 1987, con il gruppo all’apice del successo escono una serie di raccolte e il nuovo album Melò, trainato dal singolo Noi. L’anno dopo i Matia tornano a Sanremo con La prima stella della sera. Red Corner, album del 1989 segna l’addio alla band di Antonella Ruggiero.

Nel 92 e nel 93, con Laura Valente alla voce, la band partecipa a Sanremo con Piccoli giganti e Dedicato a te. Entrambi i brani si rivelano grandi successi. Purtroppo nel 98 muore Aldo Stellita, mentre Laura Valente e Sergio Cossu lasciano il gruppo. A sostituirli, il ritorno di Piero Cassano e Silvia Mezzanotte.

Gli ultimi anni

Con la voce di Silvia Mezzanotte i Matia Bazar partecipano tre volte a Sanremo dal 2000 al 2002, con Brivido caldo, Questa nostra grande storia d’amore e con Messaggio d’amore, con la quale vincono il Festival. Tornano ancora in gara nel 2005 con Grido d’amore, con Roberta Faccani come vocalist.

Nel 2010 Silvia Mezzanotte riprende il suo posto e nel 2012 è ancora Sanremo con Sei tu. Tre anni più tardi muore Giancarlo Golzi. Nel 2016 lascia la band Silvia Mezzanotte, a cui si aggiunge la seconda uscita di Piero Cassano.

Oggi la rinnovata line-up dei Matia Bazar è formata dal veterano Perversi, da Luna Dragonieri alla voce, Fiamma Cardani alla batteria, dalla bassista Paola Zadra e dal chitarrista Piero Marras. Primoveroamore, del 2019 è il loro ultimo singolo. L’ultimo album di inediti, risale invece al 2011: Conseguenza logica.

Che fine hanno fatto le Tatu? Scopriamo cosa fa oggi il duo

Che fine hanno fatto le Tatu? Scopriamo cosa fa oggi il duo

Che fine ha fatto Christian? Scopriamo cosa fa oggi il cantante

Che fine ha fatto Christian? Scopriamo cosa fa oggi il cantante

Che fine ha fatto Leda Battisti? Scopriamo cosa fa oggi la cantautrice

Che fine ha fatto Leda Battisti? Scopriamo cosa fa oggi la cantautrice

Che fine hanno fatto gli Otto Ohm? Scopriamo cosa fa oggi la band

Che fine hanno fatto gli Otto Ohm? Scopriamo cosa fa oggi la band

Che fine ha fatto Neffa? Scopriamo cosa fa oggi il cantante

Che fine ha fatto Neffa? Scopriamo cosa fa oggi il cantante

Che fine hanno fatto i Gazosa? Scopriamo cosa fa oggi la band

Che fine hanno fatto i Gazosa? Scopriamo cosa fa oggi la band

Che fine ha fatto Angela Baraldi? Scopriamo cosa fa oggi la cantante

Che fine ha fatto Angela Baraldi? Scopriamo cosa fa oggi la cantante