Lionel Messi

Aspetta Lionel Messi che, però, non arriva: tutta la delusione del bambino immortalata da un fotografo

Si era recato fuori dal centro sportivo, con la speranza di veder arrivare il suo idolo, Lionel Messi: tutta la delusione del piccolo tifoso

Sembra essere arrivata al capolinea la lunga storia d’amore tra Lionel Messi e il Barcellona. Nella giornata di ieri, tutti i calciatori del club catalano erano attesi in sede per effettuare le visite mediche necessarie per poter ripartire con la nuova stagione. Ed effettivamente tutti si sono presentati. Tutti, tranne uno.

Lionel Messi
Credit: AFP – Twitter

Sono ormai all’ordine del giorno gli aggiornamenti riguardanti la lunga telenovella tra Messi e il Barcellona. La “pulce”, questo il soprannome di Lionel, ha specificatamente fatto capire che non vuole più continuare ad indossare la maglia della squadra che lo ha visto nascere calcisticamente.

Tutti i tifosi blaugrana, ovviamente, sperano che si tratti solo di un brutto sogno o, almeno, lo speravano fino a ieri.

Tra le decine di tifosi che ieri si sono radunati all’esterno del centro sportivo, ce n’era uno in particolare. Un bambino che indossava la maglietta numero 10 e che come unico desiderio aveva quello di veder arrivare l’auto del suo idolo.

Lionel Messi
Credit: AFP – Twitter

Dopo diverse ore di attesa, risultate poi vane, il ragazzino è scoppiato in un pianto disperato e si è accasciato a terra. La trepidante attesa del bambino e la successiva delusione, sono state immortalate dal fotografo Pau Barrena della testata AFP. Le significative foto hanno fatto, nel giro di poche ore, il giro del mondo.

Le complicanze per il trasferimento di Lionel Messi

Lionel Messi

Era nell’aria già subito dopo il triplice fischio finale della gara contro il Bayern Monaco, persa dal Barcellona per 8 a 2. Messi ha deciso, probabilmente in quel momento, di separarsi dal suo storico club di appartenenza. E la conferma di questa volontà, infatti, è arrivata qualche giorno dopo, direttamente dal suo entourage.

La notizia, diffusa praticamente in tempo reale, ha creato molto clamore tra giornalisti, tifosi e professionisti del settore che hanno iniziato a porsi delle domande. Come mai questa decisione? Chi acquisterà quello che è considerato il calciatore più forte della storia?

Domande che, ancora per poco, non hanno una risposta ben precisa. Quello che è certo, è che il rapporto di amore reciproco che ha legato Lionel Messi e il Barcellona per ben 20 anni, non sta terminando nel migliore dei modi.

Il club non vuole perdere quello che è il suo valore più inestimabile e, chiaramente, non vuole farlo gratis. D’altro canto, l’argentino vuole trasferirsi ad ogni costo.

In ballo, pare esserci una clausola rescissoria del contratto da 700 milioni di euro che, secondo il presidente della società spagnola, chiunque voglia assicurarsi le prestazione del giocatore dovrà pagare.

I media spagnoli e gli avvocati di Messi sostengono che non ci sia bisogno di pagare quella cifra, mentre la Federazione spagnola, in una nota pubblicata ieri, ha dato ragione al club.

Si prospetta una lunga battaglia legale tra le due parti.

Perché Maria De Filippi si siede sugli scalini ad Uomini e Donne?

GF Vip, Patrizia De Blanck sul coming out di Garko: "Sono tutti Fro**"

Paolo Brosio ancora in ospedale dopo il COVID-19, niente Grande Fratello VIP?

Adriano Celentano: la splendida villa dove vive

Che fine ha fatto Blanket Jackson, il figlio che Michael Jackson fece dondolare al balcone

Shannen Doherty lotta ancora contro il cancro: "Ho pensato di girare un videomessaggio"

Wanda Fisher con Daniele Pompili: strusciate hot e baci calorosi