alessia Marcuzzi

Boomerissima, Alessia Marcuzzi vuole coinvolgere il figlio Tommaso Inzaghi

Le parole della conduttrice: "Farò di tutto per costringerlo"

Dopo l’addio a Mediaset Alessia Marcuzzi si prepara ad approdare in casa Rai, precisamente su Rai 2 dove condurrà il programma Boomerissima. In un’intervista rilasciata a ‘Il Giornale’ la conduttrice ha svelato alcuni dettagli della trasmissione, in cui molto probabilmente ci sarà anche suo figlio Tommaso.

alessia Marcuzzi

Alessia Marcuzzi pronta per la conduzione di Bomerissima, il programma che andrà in onda su Rai 2 dopo l’addio della conduttrice a Mediaset. In questi ultimi giorni la showgirl ha fatto alcune confessioni riguardo il programma, insistendo sul fatto che al suo fianco vorrebbe il figlio Tommaso Inzaghi.

Queste sono state le parole che la conduttrice ha rilasciato a ‘Il Giornale’:

Se porterò Tommaso?Forse sì. Lo spero. Farò di tutto per costringerlo. Del resto, l’idea del programma mi è venuta proprio dal confronto con lui. Da quei classici discorsi che si fanno a casa con i figli: Ai miei tempi era diverso, la musica era più bella… E, poi, se viene lui magari si porterà pure i suoi amici.

figlio alessia marcuzzi

Boomerissima, la rivelazione di Alessia Marcuzzi sul programma

Oltre a parlare della possibile presenza di Tommaso Inzaghi nel suo nuovo programma, Alessia Marcuzzi ha svelato di cosa parlerà Boomerissima. Queste sono state le sue parole a riguardo:

showgirl italiana

La trasmissione sarà divisa in tre parti: lo studio, la strada dove andrò a prendere delle persone e un pezzetto di casa mia, cioè non proprio la mia, sarà ricostruita (con una scenografia): qui vedrò chi riuscirò a portare dei miei…

conduttrice italiana

E, concludendo, la nota conduttrice ha aggiunto:

Sarà un varietà che racconta musica, film, spot, oggetti, mode, fatti di cronaca. Ci saranno ospiti nazionali e internazionali, ricordi, travestimenti, sfide tra generazioni, ma più che sfide si tratta di punti di incontro perché tante cose che fanno i ragazzi di oggi, anche se non lo sanno, sono le stesse che facevamo noi da giovani. E sarà bello vedere come si incrociano le situazioni, i vissuti.