Daniel Westling prima e dopo

Chi è Daniel Westling? Conosciamo meglio il marito di Victoria di Svezia

Tutto quello che dobbiamo sapere su Daniel Westling, per il quale la futura regina di Svezia era disposta a rinunciare alla corona

Quella fra Victoria di Svezia e Daniel Westling è una vera favola con tanto di lieto fine.

Galeotta fu la palestra: è proprio fra pesi e attrezzi, infatti, che la principessa si innamorò del suo personal trainer.

Daniel Westling: la famiglia e gli studi

Daniel è nato il 15 settembre del 1973 a Örebro, una città della Svezia centrale. I suoi genitori si chiamano Olle Gunnar e Ewa Kristina Westling e ha una sorella più grande, Anna.

Dopo aver svolto il servizio militare la sua passione per lo sport lo porta ad iscriversi ad alcuni corsi presso la  Lillsved Sports Folk High School di Stoccolma.

Lavora per qualche tempo per una società di fitness, quindi fonda la Master Training, una sua propria società sportiva, svolgendo prima il lavoro di consulente sportivo e poi aprendo, insieme a un socio, una palestra.

É proprio in questa palestra che nel 2002 conosce Victoria, diventando il suo istruttore personale.

Nel 2006 apre una seconda società al centro della capitale svedese, La Balance.

Dal 2011 al 2013 Daniel si è dedicato a studiare ciò che più gli interessa: attività fisica, scienze sanitarie e sviluppo fisico nei bambini malati in relazione allo sport. Ha studiato anche patologia e geriatria presso l’Ospedale universitario Istituto Karolinska.

La storia d’amore fra Victoria di Svezia e Daniel Westling

La Principessa Victoria era appena ventunenne quando decise di seguire il consiglio della sorella minore Madeleine di isciversi in palestra.

In quel periodo Victoria stava attraversando un brutto periodo: era appena rientrata in Svezia dagli Stati Uniti dove era stata lasciata da Daniel Collert, rampollo della Swedbank.

Come se non bastasse, soffriva di gravi disturbi alimentari: era triste, magrissima e ossessionata dal cibo e dalla paura di ingrassare.

Scelse una piccola palestra anonima nel centro di Stoccolma e non una grande e costosa catena proprio per sfuggire sia alla realtà che all’invadenza dei media.

Fra pesi e attrezzi Victoria si innamorò pazzamente di Daniel. Fu lei a corteggiarlo e a conquistarlo scatenando le ire del padre Re Carlo di Svezia, preoccupato che quel ragazzo così comune e normale potesse approfittarsi della fragile figlia e delle sue ricchezze.

Pur di restare insieme a Daniel, Victoria dichiarò che era disposta a rinunciare a diventare Regina di Svezia e che avrebbe ceduto ogni diritto di successione al fratello Carl Philip.

Di fronte a queste parole il Re acconsentì a dare la benedizione ai due innamorati.

Il matrimonio

Victoria e Daniel Westling si unirono in matrimonio il 19 giugno del 2010 nella bellissima Cattedrale di Stoccolma.

Nella chiesa c’erano anche molti medici in quanto Daniel poco tempo prima, aveva subito un trapianto di rene, donatogli dal padre.

Fortunamente andò tutto liscio e i due ragazzi pronunciarono il si davanti a mille invitati, pronti e felici di poter iniziare un percorso di vita all’insegna della normalità insieme.

La vita di Daniel oggi

Sposando la futura Regina di Svezia Daniel Westling è diventato anche lui un nobile, ottenendo il trattamento di Altezza Reale e il titolo di Duca di Västergötland.

Dal grande amore fra Victoria e Daniel sono nati due bambini: Estelle e Oscar.

Daniel e la sua famiglia vivono “felici e contenti” nel Palazzo Haga, che rimarrà la loro residenza ufficiale fino a quando Victoria non sarà incoronata Regina.

Michael De Giorgio accoltellatelo dalla fidanzata: parla con Deianira Marzano

Nicola Di Bari ricoverato in rianimazione dopo intervento alle coronarie

Gerry Scotti, nonostante il Covid non molla: "Direi che sono fortunato"

Grande Fratello Vip, svelato il nome del concorrente positivo al Covid

Maria De Filippi tradita da Maurizio Costanzo?

GF Vip, Antonella Elia a Alba Parietti: "Gallina con le penne arruffate"

Stefano De Martino, un nuovo amore bussa alla porta: lei è stata con un noto rapper