Mario Valentini l'allenatore di Alex Zanardi

Chi è Mario Valentini? Conosciamo meglio l’allenatore di Alex Zanardi

Alex Zanardi, chi è Mario Valentini, l'allenatore del pilota paralimpico che versa in grave condizioni dopo un incidente in sella alla sua handbike

L’incidente di Alex Zanardi ha colpito tutti profondamente. L’atleta era allenato da Mario Valentini che era anche un suo caro amico. L’uomo, ancora sotto shock, ha raccontato quello che è accaduto in quel tragico momento anche se dichiara di non essere stato uno dei testimoni oculari. Ma cosa sappiamo di lui? Scopriamo insieme chi è l’allenatore di Alex Zanardi, Mario Valentini, cosa fa nella vita ed altre informazioni su di lui.

Chi è Mario Valentini: età, carriera e vita privata

Mario Valentini

Il suo nome è molto noto nel mondo dello sport ma l’incidente di Alex Zanardi lo ha portato ancora di più in primo piano. Mario Valentini è nato a Montefalco, Perugia, nel 1942.

Il suo ingresso nel mondo dello sport è stato buono ma non fuori dal comune. Mario Valentini è stato un ciclista corridore, chilometrista, velocista e anche stayer.

Ha gareggiato per il Corpo Forestale dello Stato. Come corridore ha vinto pochi premi: 2 titoli di campione italiano nel chilometro con partenza da fermo e colazione 11 maglie azzurre. È diventato, in seguito, il responsabile tecnico della sezione ciclismo del G.S. Corpo Forestale dello Stato.

Dopo una breve esperienza da stayer, Mario Valentini diventa tecnico per la pista del comitato regionale laziale della Federazione Ciclistica Italiana. Dal 1984 al 1997 è tecnico nazionale per la suddetta federazione. I premi vinti come tecnico della Federazione Ciclistica Italiana sono numerosi: 34 titoli mondiali e 7 titoli olimpici.

Nel 1998 diventa l’allenatore dei ciclisti paralimpici. Ha ricevuto anche un’ambita onorificenza: la stella d’oro al merito sportivo.

In un’intervista di qualche anno fa, Mario Valentini dichiarava:

“Indubbiamente l’insolito record di aver sentito per ben 41 volte suonare l’inno di Mameli mi rende particolarmente orgoglioso. Per me non vi è alcuna distinzione tra normali e disabili, in quanto l’inno è unico. In quel momento, bellissimo e sempre indimenticabile, tu rappresenti l’Italia e tutti gli italiani. Certo quando mio figlio Mauro ha vinto il titolo mondiale stayer in Giappone nel 1990 ho provato forse una soddisfazione diversa. Se ho pianto? Diciamo che non mi è capitato solo quella volta, ma anche in altre occasioni”.

Come allenatore dei ciclisti paralimpici, Mario Valentini ha vinto 246 medaglie ai mondiali, 32 medaglie alle Olimpiadi e 2 titoli d’eccezione: la Palma di bronzo nel 2007 e la Palma d’oro nel 2010 diventando così il tecnico con più “titoli vinti” dello sport italiano.

L’incidente di Alex Zanardi

Mario Valentini

Mario Valentini, il ct della nazionale di paraciclismo, non era presente in quel tragico momento. L’allenatore di Alex Zanardi era a bordo di un pulmino di supporto agli atleti partecipanti alla staffetta di solidarietà Obiettivo 3.

Ha raccontato quello che sa dell’incidente di Alex Zanardi in un’intervista concessa a Repubblica:

“Non ho avuto il coraggio di avvicinarmi, non avevo nemmeno capito che fosse Alessandro. Quelli che erano vicini mi hanno detto: Mario non venire a vederlo… Siamo arrivati venti secondi dopo, mi hanno detto che Alex si sarebbe imbarcato a una curva, ha sbandato. Il camion se l’è trovato davanti e ha provato a sterzare ma non ce l’ha fatta. La leva del freno della handbike ha preso la pedana del tir, la bici ha girato due o tre volte, il casco gli è saltato. Il casco cui lui tiene tanto…”.

Mario Valentini e Alex Zanardi

Secondo quanto riferito dall’allenatore, Alex Zanardi avrebbe avuto tanta sfortuna in quel momento terribile. Tutto sarebbe stato causato, secondo il ct della nazionale di ciclismo paralimpico, dalla leva della handbike dell’ex pilota di Formula 1. Il suo blocco avrebbe fatto presa sulla pedana del tir, causando lo sbandamento.