Gerry Scotti Muschio Selvaggio

Gerry Scotti e la morte dei genitori, avvenuta nello stesso giorno

Ospite a Muschio Selvaggio, Gerry Scotti ha raccontato a Fedez della morte del suo papà e della sua mamma, avvenuta nello stesso giorno

Nell’ultima puntata di Muschio Selvaggio, il programma web condotto da Fedez e Luis Sal, il ruolo dell’ospite è toccato a Gerry Scotti. Il noto presentatore ha avuto modo di raccontare tappe importanti della sua vita e momenti che lo hanno segnato nel profondo, come la morte dei due genitori avvenuta nello stesso giorno.

Gerry Scotti Muschio Selvaggio

Uno dei personaggi del momento è senza dubbio Fedez. Aldilà delle sue doti artistiche e dell’appeal mediatico che porta con sé, è entrato nel cuore anche per aver raccontato in prima persona e senza alcun filtro la sua storia recente.

Storia condita, come tutti sanno, dalla scoperta di essere affetto da un tumore al pancreas che già lo ha costretto ad un delicato intervento e che lo sta costringendo tutt’ora a percorsi di cura lunghi e faticosi.

Ma Federico Lucia è molto bravo anche ad entrare nel cuore dei suoi ospiti a Muschio Selvaggio e far si che loro, allo stesso modo, raccontino le loro storie, sempre senza filtri.

Le parole di Gerry Scotti

presentatore mediaset

L’ospite nell’ultima puntata del podcast YouTube è stato Gerry Scotti, il noto presentatore di Pavia che negli anni è diventato uno dei volti più presenti e apprezzati nella televisione italiana.

Gerry, tra i tanti momenti leggeri e simpatici dell’intervista, è andato a toccare anche argomenti delicati della sua vita.

Ha raccontato della sua infanzia e della sua adolescenza. Del percorso che pensava di voler affrontare e quello che poi ha effettivamente intrapreso.

Poi un episodio chiave della sua vita: la morte dei suoi genitori.

gerry scotti in lacrime

Loro, ha spiegato il conduttore, sono morti nello stesso giorno: “Uno di notte e l’altro di giorno“.

E questo evento drammatico gli è servito a capire quanto i soldi, sebbene riescano a togliere molte soddisfazioni e sfizi, in fin dei conti non sono fondamentali per le cose importanti nella vita.

Non era tra i miei obiettivi personali diventare ‘milionario’, ho imparato col tempo che in fondo i soldi non ti comprano ciò di cui hai bisogno veramente.

Nonostante io ai tempi fossi già benestante, io per loro non ho potuto fare niente. Questo è uno dei più grandi rimorsi che mi resta addosso e che mi resta addosso e che mi fa capire il vero valore dei soldi, che aiutano sì, ma solo a togliersi degli sfizi.