Elenoire Ferruzzi

GF Vip, Elenoire Ferruzzi una furia contro gli autori: interviene Alfonso Signorini

La Vippona fuori controllo all'interno della casa più spiata d'Italia: cosa è successo

Al Grande Fratello Vip i colpi di scena non mancano mai. Nel corso delle ultime ore Elenoire Ferruzzi si è resa protagonista di un duro sfogo che ha costretto Alfonso Signorini ad intervenire. Il padrone di casa si è collegato con la casa più spiata d’Italia per avere dei chiarimenti da parte della Vippona: ecco cosa è successo.

Elenoire Ferruzzi

Eleonoire Ferruzzi una furia all’interno della casa del Grande Fratello Vip. Nel corso delle ultime ore la Vippona ha sbottato contro tutti tanto che è stato necessario l’intervento di Alfonso Signorini. Il direttore di ‘Chi’ ha chiesto alla gieffina dei chiarimenti in merito al suo comportamento e riguardo la sua decisione di abbandonare la casa.

A riguardo, queste sono state le sue parole:

Io domani me ne vado da qui. Non faccio come gli altri che dicono e non fanno. Io vado sul serio ragazzi. Domani sono fuori. No che non sto scherzando me ne vado davvero.

Dopo le parole di Elenoire, Alfonso Signorini si è collegato con la casa per evitare l’ennesimo ritiro di questa edizione.

Elenoire Ferruzzi

Oggetto del duro sfogo della gieffina è stato Daniele Dal Moro, il quale ha affermato che vede Elenoire solamente come un’amica. Riguardo ciò, la Vippona si è espressa con queste parole:

concorrente gf vip

Noi passiamo in questo modo per questi soggetti. Luca ha usato la scusa del fidanzamento, questo che ca**ata tirerà fuori? Come volevasi dimostrare passerò per matta. Non venisse a parlarmi perché gli tiro uno schiaffo, anche a costo di andare via. Ho travisato io? Come sempre, ho travisato io allora, ma v*********o.

vippona

Non ci resta che aspettare la puntata di questa sera per scoprire se Elenoire Ferruzzi confermerà ad Alfonso Signorini la sua intenzione di abbandonare la casa del Grande Fratello Vip. Elenoire lascerà per sempre la casa più spiata d’Italia? Staremo a vedere.