Ilary Blasi

Ilary Blasi, la confessione dell’attore: “Prima di Francesco Totti baciava me”

Le parole dell'attore non sono passate inosservate: ecco cosa è successo

Dopo la notizia della separazione da Francesco Totti, il nome di Ilary Blasi occupa costantemente il centro del gossip. Nel corso delle ultime ore la conduttrice è tornata ad occupare il centro dei principali giornali di cronaca rosa in seguito alla rivelazione fatta da un noto attore. Scopriamo insieme cosa è successo.

Ilary Blasi

In seguito ad un’intervista rilasciata al giornale ‘Di Più’, Antonio Cantarutti ha fatto una rivelazione sulla conduttrice dell’Isola dei Famosi. L’attore ha lavorato al fianco di Ilary negli anni ’90 e al giornale ha ribadito che tra loro spesso ci sono stati dei baci, ovviamente per lavoro.

A riguardo, queste sono state le parole dell’attore:

Per farsi conoscere e anche per sbarcare il lunario si è sottoposta a provini e servizi fotografici. A partire dall’adolescenza lavorare nei fotoromanzi per lei fu un impegno costante […] Vedrai quanta strada farà nello spettacolo, mi dicevano le truccatrici e le parrucchiere. Tutti dicevano che sapeva quello che voleva, che aveva le idee chiare.

Ilary Blasi

Nel corso dell’intervista l’ex attore, ora responsabile di sicurezza e igiene sul lavoro ha confessato che baciare Ilary Blasi lo metteva in imbarazzo. Queste sono state le sue parole:

Baciarla mi metteva in crisi. Era una ragazzina e io un adulto. L’enorme differenza di età mi bloccava.

conduttrice italiana

Oltre a ciò, Antonio Cantarutti ha raccontato di avere un rapporto molto amichevole con l’ex moglie di Francesco Totti. A riguardo l’ex attore ha dichiarato:

Non era una ragazza schiva, era tranquillissima. Non stava sulle sue e non aveva la puzza sotto al naso. Era spesso cordiale e sorridente.

ex moglie di Totti

L’attore ha poi svelato un aneddoto riguardo i baci dati alla bella conduttrice per lavoro:

Quando i fotografi ci chiamavano sul set io e lei appoggiavamo le nostre labbra le une sulle altre con estrema leggerezza, e se per caso ci avvicinavamo troppo il regista si arrabbiava.