Madame a Sanremo

Madame, regalo provocatorio ad Amadeus: perché lo ha fatto

Madame ha concluso la performance al Festival di Sanremo 2023 regalando una singolare fotografia ad Amadeus: ecco i motivi del suo gesto

Madame è tornata a calcare il palcoscenico del Festival di Sanremo 2023 nella serata di ieri con un brano, Il bene nel male, che rispecchia a pieno il suo stile.

Piaccia o non piaccia, la giovane artista ha già tagliato importanti traguardi in questa sua prima fase di carriera. E chi ne apprezza il repertorio ha espresso subito dei complimenti nei confronti di una canzone capace, a suo modo, di distinguersi.

Alla kermesse canora è tornata dopo l’esordio del 2021, in cui portò il pezzo Voce, insignito, per la qualità musical-letteraria, del Premio Lunezia.

Festival di Sanremo 2023: perché Madame ha regalato un santino ad Amadeus

Madame a Sanremo

Terminata la propria esibizione, Madame ha regalato una figurina ad Amadeus, direttore artistico e conduttore della manifestazioni per la quarta volta consecutiva. L’immagine è una specie di santino in cui lei appare con un’aureola, un’immagine audace che ha un suo perché.

Madame regala un santino ad Amadeus

La religione qui non c’entra affatto, bensì è solo un modo per ottenere punti al Fantasanremo. Realizzato prendendo spunto dal classico Fantacalcio, il gioco prevede di indovinare cosa accadrà durante le varie serate. La figurina regalata da Madame al padrone di casa è, dunque, valso un bonus in classifica.

Tra i concorrenti più entusiasti di parteciparvi spicca LDA. Il figlio di Gigi D’Alessio ha collezionato 75 punti ancor prima di mettere piede in scena, attraverso tutta una serie di attività, tipo lasciare un caffè sospeso per i Cugini di campagna.

Madame al Festival di Sanremo 2023

La formula ha, a quanto pare, stregato pure Madame, autrice di un gesto che ha comunque scatenato delle vibranti proteste da una certa schiera di telespettatori.

I più ferventi religiosi (ma non necessariamente) l’hanno, infatti, considerata una mancanza di rispetto nei confronti della fede. Tanti altri hanno deciso di prendere le parti dell’interprete, rivendicandone l’innocenza del gesto. Giù le mani dalla beniamina!